Archivi tag: soldati

Afghanistan/ Insorti. Uccisi 2 soldati americani


(ANSA) – KABUL, 1 SET – Due soldati americani membri delle Forze Stati Uniti-Afghanistan sono morti sabato nella provincia meridionale di Ghazni. Lo ha reso noto il quartier generale delle forze americane a Kabul. In un comunicato si precisa che il decesso dei due militari e’ avvenuto durante un attacco degli insorti. Si tratta delle due prime vittime Isaf di settembre, mentre agosto si era chiuso con la perdita di 53 soldati.

Somalia/ European Union Training Mission. Gli Addestratori italiani in Uganda


Difesa – Lo scorso 23 Agosto sono giunti a Kampala (Uganda) i team italiani di addestratori M&IEDA (Mines and IED awarness) e CLS (Combat Life Saving).

Accolti dal Comandante della missione, il Colonnello Micheal BEARY (IRL ARMY), i militari italiani hanno ricevuto l’induction training e saranno presto operativi presso il campo di addestramento di Bihanga, circa 250 km ovest di Kampala, dove contribuiranno all’addestramento di oltre 500 soldati delle forze di sicurezza somale.

Con l’arrivo dei due team di specialisti in teatro sale a 10 uomini il contributo nazionale alla missione per la stabilizzazione del Corno d’Africa.

I nostri specialisti forniranno alle reclute conoscenze e tecniche utili a contrastare la minaccia delle mine e degli ordigni esplosivi improvvisati (IED) unitamente a nozioni di primo soccorso tattico sul campo di battaglia (Combat Life Saving).

La missione, istituita dall’Unione Europea nel 2010, si colloca nell’ambito delle attività afferenti alla Common Security and Defense Policy, e si è rivelata importante per il suo contributo alla stabilizzazione della Somalia, dove lo scorso 20 Agosto sono stati eletti 215 nuovi membri parlamentari.

Syria/ Mika Yamamoto. Una grave perdita nel giornalismo internazionale


E’ probabilmente l’ultimo video girato dalla giornalista giapponese e da suo marito e collega Kazutaka Sato. La giornalista, la signora Mika Yamamoto è stata uccisa ad Aleppo nei giorni scorsi da colpi di arma da fuoco dell’esercito siriano impegnato in uno scontro armato con i ribelli Free Syrian Army.

E’ lo stesso marito in un video che mostra i colpi sul giubbotto antiproiettile, che purtroppo non è riuscito a fermare il micidiale proiettile.

The Telegraph pubblica ora dei video che i colleghi della giornalista  hanno rilasciato di recente dalla Turchia. I filmati sono stati realizzati dai Mika Yamamoto poche ore prima di morire e da Kazutaka Sato. La sig.ra Yamamoto, di 45 anni, pluripremiato giornalista con sede a Tokyo lavorava per agenzia di stampa indipendente, “Giappone Press”. E’ la prima giapponese uccisa in questo conflitto che ormai dura da 17 mesi.

Nel video si vede che Sig.ra Yamamoto con il marito e collega Kazutaka Sato parlano della città assediata, mentre seguono una pattuglia di soldati ribelli. Nei momenti finali della ripresa scoppia la sparatoria e prima che la fotocamera interrompa le riprese su ciò che si crede di essere l’ultimo colpo filmato.

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/middleeast/syria/article9491546.ece#ooid=90b3VvNTp7lKga-TArepuNrQ0ovOgwfS

Parlando da una camera d’albergo in Turchia, il signor Sato ha poi descritto come la signora Yamamoto è stato uccisa dalle truppe governative siriane e ha mostrato il buco del proiettile che ha sfregiato il giubbotto antiproiettile.

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/middleeast/syria/article9491716.ece#ooid=c2MHZvNTqTu1XKbxjLs0KsJakQvOF09o

Antonio Conte

Bosnia/ Processo a Mladic si aprirà il 14 marzo


E’ accusato di genocidio e crimini di guerra

Roma, 15 feb. (TMNews) – Il processo presso il Tribunale Penale Internazionale per i crimini di guerra nell’ex Jugoslavia (Tpi) nei confronti dell’ex capo militare dei serbi di Bosnia Ratko Mladic s’aprirà il 14 marzo. L’ha annunciato oggi il Tpi.

Il procedimento inizierà il 14 marzo 2012 con la dichiarazione preliminare dell’accusa“, hanno ordinato i giudici del Tpi in una decisione. “La procedura – continua il comunicato – prevede poi la dichiarazione preliminare della difesa, se vi sarà“.

Mladic è accusato di molti reati, tra i quali quello di genocidio e crimini di guerra, per gli atti commessi dai soldati serbo-bosniaci ai suoi ordini nella guerra di Bosnia del 1992-1995. E’ stato arrestato il 26 maggio 2011 in Serbia, dopo 16 anni di latitanza. (Fonte Afp)

Afghanistan/ Ied. Attentato contro i soldati polacchi. Cinque morti


Pubblicato in data 21/dic/2011 da 

http://it.euronews.net/ Cinque soldati del contingente polacco in Afghanistan hanno perso la vita per un attentato esplosivo contro una autocolonna militare.

Le vittime viaggiavano all’interno dello stesso veicolo blindato preso di mira da un ordigno collocato al margine della strada.

Teatro dell’azione la regione orientale del paese, nella provincia di Gazni, lungo un asse di comunicazione con la capitale Kabul.