Archivi tag: sindaco di bari

Bari/ Esercitazioni. Il Capo di SME visita la Brigata “Pinerolo”


Bari 17 gennaio 2013  – Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Claudio Graziano, ha completato nei giorni scorsi  la sua visita ai reparti della brigata meccanizzata “Pinerolo” in Puglia.

Accompagnato dal Generale di Corpo d’Armata Vincenzo Lops, Comandante del 2° Comando delle Forze di Difesa, il Generale Graziano ha visitato il Comando Brigata dove il Generale Carlo Lamanna, Comandante dell’Unità, ha illustrato le principali attività addestrative e operative in corso.

Al termine del briefing, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha incontrato il personale militare e civile della Brigata e del dipendente Reparto Comando e Supporti Tattici al quale ha espresso parole di soddisfazione per le numerose attività condotte all’estero e sul territorio nazionale.

Nel corso della visita, il Generale Graziano ha incontrato, al “Palazzo di Città”, il Sindaco della Città Bari, dott. Michele Emiliano, con il quale sono state discusse possibili ulteriori sinergie tra l’Esercito e la Città di Bari.

Ad Altamura, il Generale Graziano, dopo aver salutato i bersaglieri del 7° Reggimento e visitato le infrastrutture del reparto, ha assistito, presso il poligono di Tor di Nebbia, a un’esercitazione condotta dal personale del reggimento che ha in dotazione il Veicolo Blindato Medio “Freccia”.

La visita è poi proseguita a Foggia, dove sono di stanza il 21° reggimento artiglieria terrestre “Trieste” e l’11° reggimento genio guastatori e a Barletta, presso l’82° reggimento di fanteria “Torino” da poco rientrato dall’Afghanistan.

La Brigata meccanizzata Pinerolo, rientrata recentemente dal Libano, è attualmente impegnata nell’Operazione “Strade Sicure” in Campania, con il 9° Reggimento di Fanteria “Bari” nelle città di Napoli e Caserta e in Afghanistan, dove opera una compagnia equipaggiata con i veicoli blindati “Freccia”. 

Russia/ Bari. Gemellaggio sportivo con Kostroma


17-05-12 Foto incontro con sindaco di Kostroma

17-05-12 Foto incontro con sindaco di Kostroma

Questo pomeriggio il sindaco di Bari Michele Emiliano ha ricevuto a Palazzo di Città il sindaco di Kostroma Yu. V. Zhurin, in visita ufficiale a Bari per la sigla della dichiarazione congiunta d’intenti che impegna le due città a sviluppare rapporti economico-commerciali e culturali e programmi congiunti in materia di istruzione, sport e turismo.

Il primo cittadino russo è stato accompagnato dal vicesindaco della città Svetlana Malova e dal rappresentante commerciale della Federazione russa in Italia Egor Lyudkevich.

Somalia/ Bari. Domani l’ambasciatore sarà in visita a Palazzo di Città


Ambasciatore Nur Hassan Hussein
Ambasciatore Nur Hassan Hussein

di Antonio Conte – Bari si conferma “Città del Mondo” e come tale è attenta ai bisogni delle popolazioni in difficoltà, anche di quelle gravi e gravissime. La sensibilità pugliese è ora espressa nelle attività di solidarietà del Comune di Bari in programma per domani.  Ancora una conferma arriva infatti martedì 15 maggio, quando alle ore 11.30, il sindaco di Bari Michele Emiliano riceverà nel suo ufficio a Palazzo di Città, l’Ambasciatore straordinario della Repubblica della Somalia in Italia Nur Hassan Hussein, che in questi giorni è in visita istituzionale in Regione.

L’Ambasciatore sarà accompagnato dal presidente dell’Assiociazione CRATE onlus – Centro regionale assistenza e tutela degli emigranti – Puglia nel Mondo Antonio Peragine, rappresentante per l’Italia dell’Università of Souther Somalia (USS) di Baidoa.

Con questa prima visita l’Ambasciatore Nur Hassan Hussein intende creare le basi per futuri accordi di cooperazione in settori strategici per lo sviluppo della Somalia, devastata da anni di guerra civile e carestie.

Detto per inciso, speriamo che questi colloqui aiutino anche a portare a casa Rossella Urru, ancora prigioniera, si dice, in Sud Africa.

Antonio Conte

Libano/ Una Piazza in ricordo della Brigata Meccanizzata “Pinerolo”


03 maggio 2012, Shama (Libano del Sud) – Nella base “Millevoi”, sede del comando del Settore Ovest della missione UNIFIL di competenza della Brigata Meccanizzata “Pinerolo”, è stata inaugurata una piazza intitolata all’omonima brigata da cui è stata realizzata.

Un angolo della base, finora inutilizzato, è stato così trasformato in un luogo di ritrovo in cui trovano simbiosi il verde delle siepi e la limpidezza dell’acqua, erogata da una fontana posta al centro di quella che d’ora in poi sarà la prima piazza realizzata da una brigata appartenente all’operazione LEONTE, giunta all’undicesimo mandato.

I lavori per la realizzazione di questa nuova area del quartier generale del Settore Ovest, comandato dal Generale di Brigata Carlo Lamanna, sono stati realizzati dagli uomini e le donne dell’11° reggimento genio Guastatori di Foggia, così come enuncia la targa apposta all’ingresso principale. A questi ultimi sono bastate poco più di due settimane di lavoro, alternato a quelli che sono i compiti previsti dalla risoluzione 1701 delle Nazioni Unite, per rendere quello che da terreno incolto si è trasformato in una facility a favore di tutti i militari e civili che operano nel Settore Ovest.

A rendere l’evento memorabile è stata la straordinaria presenza del sindaco di Bari, Dott. Michele Emiliano, giunto in Libano per una visita al contingente militare italiano, che ha colto l’occasione per esprimere il suo profondo sentimento di ringraziamento e soddisfazione per quanto gli uomini e le donne appartenenti alla brigata “Pinerolo” hanno fatto e stanno facendo a favore della popolazione libanese.

Le note suonate dai fiati della fanfara del 7° reggimento Bersaglieri hanno suggellato quella che si presta ad essere una delle ultime inaugurazioni della brigata pugliese a pochi giorni dal termine del mandato nel Libano del sud, dopo più di sei mesi di incessanti attività di peacekeeping al fine di garantire la sicurezza e la stabilità di quest’area del medio oriente di rilevante importanza.

Fonte: Joint Task Force Lebanon, Sector West HQ – COMUNICATO STAMPA  18/12 – UNA PIAZZA IN RICORDO DELLA BRIGATA MECCANIZZATA “PINEROLO”

Libano/ Emiliano. Il sindaco di Bari nel suo commiato dalle autorità civili locali e dai Caschi Blu UNIFIL.


Antonio Conte

di Antonio Conte –  E’ giunta a termine la visita del Sindaco di Bari, Michele Emiliano alle autorità civili del Libano del Sud e alla Brigata Pinerolo, con sede a Bari, ed alle forze armate UNIFIL NATO. I Caschi Blu di UNIFIL si stringono per i saluti di commiato intorno al primo cittadino durante l’ultima giornata di visita in Libano.

Il sindaco Emiliano, in questo viaggio, ha incontrato anche il console onorario per il sud del Libano Mr. Seklaoui, il presidente delle municipalità di Tiro mr Housseini e il sindaco di Tiro mr Dbouk.

Prezioso l’incontro con il Console, che è stato ritenuto utile, dalle autorità comunali di bari, per approfondire le modalità della collaborazione tra la Puglia, e Bari in particolare, e il territorio asiatico, affinché vengano sviluppati i rispettivi potenziali di crescita.

Si percepisce che la preoccupazione per l’incolumità dei soldati italiani, ma anche dei civili che vorranno fare impresa con il Libano è tanta, come tanta è probabilmente la voglia di progresso economico e civile auspicabile per entrambe le comunità. A mr Housseini e mr Dbouk il sindaco Emiliano ha chiesto di continuare a vegliare con la loro autorevolezza sia sui militari Unifil qui impegnati sia su quanti vorranno intraprendere attività produttive con il sud del Libano.

Da Bari, moltissimi cittadini – credo – si aspettano che i Libanesi avranno in buona considerazione le relazioni di amicizia che ora si stanno costruendo, anche grazie al tramite del sindaco Emiliano, ma gia con i reparti italiani che si avvicendano ormai da decenni. Sono molte infatti le manifestazioni di pace e di scambio culturale che Bari e la Puglia – ma non solo – ama realizzare sul suo territorio. E’ nel nostro modo di essere italiani – forse in particolar modo di noi meridionali – pensare la Vita in comunità pacifiche per ciascuna persona: italiana o libanese che sia. Un futuro tuttavia, che si desidera per ciascuno dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo, ma non solo!

Antonio Conte

Fonte: Alcune notizie e la foto, di questo articolo sono fornite dai CS dell’Ufficio Stampa Comune di Bari