Archivi tag: provincia di bari

Pirati/ Marò arrestati in India. Le Associazioni d’Arma si muovono compatte per la solidarietà ai due militari pugliesi.


Programma evento

Le Associazioni:

  • Assoarma;
  • Apulia ONLUS;
  • Bersaglieri;
  • Ex allievi Scuola Militare Nunziatella;
  • Fanti;
  • Marinai;
  • Paracadutisti;
  • Ufficiali provenienti dal servizio attivo;
  • UNUCI;

promuovono una “manifestazione di solidarietà” a favore dei due Marò trattenuti in India: Massimiliano
Latorre e Salvatore Girone.

La manifestazione ha lo scopo di mobilitare l’opinione pubblica al fine di sensibilizzare le autorità locali e
nazionali a mantenere alta l’attenzione e la pressione diplomatica per esperire tutti i tentavi utili per
riportarli a casa.

Le associazioni invitano i Presidenti della Regione Puglia e della Provincia di Bari, il Sindaco di Bari, le
autorità civili, militari e religiose e tutti i cittadini vicini al personale del comparto difesa e sicurezza a
prendere parte all’iniziativa di solidarietà che si svolgerà venerdì 16 marzo alle ore 17, pressi Ufficio
Territoriale di Governo e a seguire presso la Sala Consiliare del Comune Bari in Corso Vittorio Emanuele.
La scelta del luogo, dal forte valore simbolico per la duplice presenza dell’Istituzione che rappresenta il
Governo e quella che rappresenta più da vicino i cittadini, ha come obiettivo quello di raccogliere
idealmente sia le istituzioni sia la cittadinanza attiva in un unico abbraccio ai sui figli che servono la Patria in
armi.

Programma dell’evento:

  • Ore 17: 00 – riunione dei partecipanti in via Villari, nei pressi Ass. Bersaglieri/UNUCI;
  • afflusso in Piazza della Libertà, Palazzo del Governo;
  • Ore 17: 15 – ingresso in aula consiliare del Comune;
  • briefing sulla situazione dei nostri due connazionali;
  • eventuale conferenza stampa.

E’ gradita la partecipazione alla manifestazione di cittadini con la Bandiera Tricolore e/o con coccarda,
sciarpa gialla in sintonia con l’iniziativa promossa da Stato Maggiore Marina.


L’email promossa dalla Marina Militare

Firmato:

  • il Pres. di Assoarma Bari Gen. Felice MARCHESE;
  • il Pres. dell’ Associazione Apulia ONLUS dott. Leonardo D’ELIA,
  • il Pres. dell’ Associazione Ex allievi Scuola Militare Nunziatella regione Puglia Prof. Raffaele COPPOLA;
  • il Pres. dell’ Associazione Nazionale Bersaglieri Bari dott. Giorgio RICCIO;
  • il Pres. dell’ Associazione Nazionale del Fante Bari Avv. Vito TITANO;
  • il Pres. dell’ Associazione Nazionale Marinai d’Italia dott. Pasquale TRIZIO;
  • il Pres. dell’ Associazione Nazionale Paracadutisti Bari dott. Annibale MICHELETTI;
  • il Pres. dell’ Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia Gen. Amato MANSI;
  • il Pres. dell’ Associazione Nazionale Ufficiali Provenienti dal Servizio Attivo, Bari Gen. Michele GENCHI

Kosovo/ Bari, Premio Campione. La Puglia nel collegamento di Capodanno con le Forze Armate KFOR di Villaggio Italia


I MILITARI ITALIANI IN KOSOVO PROTAGONISTI AL PREMIO “CAMPIONE 2012”

Tra i premiati Stefano Mastrolitti di Radionorba

Questo slideshow richiede JavaScript.

Bari, 8 marzo 2012. Che negli ultimi mesi il Kosovo si fosse riacceso come teatro i lettori lo avevano compreso bene. Che i giornalisti passati da Peja, Pristina, Gjakova, Prizren, Mitrovica, Decane, Klina e da altre municipalità fossero un gruppo numeroso era altrettanto chiaro. In effetti, lo Stato Maggiore della Difesa Ufficio Pubblica Informazione, comandato dal generale  Massimo Fogari,ha effettuato uno sforzo non indifferente per portare nel paese balcanico molti operatori del mondo dell’informazione. Tra i tanti partecipanti in pochi pensavano si potesse addirittura vincere un premio giornalistico con un servizio sul Kosovo. Così è stato per un fortunato conduttore radiofonico di Radionorba. Nei giorni scorsi, infatti,  è stato assegnato a Bari il Premio “Giornalista di Puglia – Michele Campione” riservato ai cronisti pugliesi dell’anno.

Il premio, giunto alla nona edizione, è promosso dal Consiglio dell’Ordine della Puglia, con il patrocinio del Consiglio nazionale dell’Ordine, in collaborazione con Regione Puglia, Provincia di Bari, Comune di Bari, Università degli studi di Bari, il Coni Puglia, e l’Ufficio comunicazioni sociali della Diocesi di Bari-Bitonto e
d’intesa con la famiglia Campione. Per la sezione “cronaca” del settore “Agenzie, Radio, Tv” è stato premiato Stefano Mastrolitti, giornalista di Radionorba, per il programma “Capodanno in Kosovo con i
militari italiani”. Al momento della premiazione, Mastrolitti ha affrontato la questione dei militari italiani in missione all’estero, ricordando le ultime vittime italiane in Afghanistan, per poi raccontare le due ore di diretta con i militari del Kosovo che gli sono valse il riconoscimento giornalistico, considerato il più
prestigioso per la categoria in Puglia. “Mentre io ero nel mio studio al caldo pronto per la diretta – ha detto Mastrolitti – dall’altra parte del telefono, a nemmeno un’ora di volo da Conversano, c’erano quattordici soldati, ragazzi e ragazze, che pur di partecipare al programma e raccontare il loro capodanno in missione,
avevano affrontato una bufera di neve che rischiava di bloccarli”.

Mastrolitti ha poi ringraziato il tenente colonnello Vincenzo Tucci, responsabile in Kosovo del Gruppo Supporto di Aderenza (tra gli intervistati) e il tenente colonnello Vincenzo Legrottaglie, portavoce del contingente italiano, “che ha coordinato gli interventi e che nel pomeriggio di capodanno mi ha inviato una
splendida mail con la quale, saltando i soliti formalismi tra forze armate e stampa, mi ha descritto in modo commovente la felicità incontenibile dei ragazzi che avevano avuto la possibilità di partecipare alla diretta”. “Sono orgoglioso di questo premio – ha concluso Mastrolitti – ma la mail del ten. col. Legrottaglie per me è il riconoscimento più importante”. Il caso Mastrolitti apre le porte della speranza e della creatività a tutti gli altri giornalisti che hanno visitato di recente il Kosovo grazie alle Forze Armate italiane.

In foto: Stefano Mastrolitti riceve il premio “Campione 2012” dal consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Michele Partipilo e alcuni momenti dell’operazione “Joint Enterprise”