Archivi tag: foggia

Foggia/ Operazione “Strade Sicure”. La Pinerolo sostituisce la Marina Militare presso i CARA e i CIE in Puglia


Foggia, 23 aprile 2014.Ieri, personale della Brigata “PINEROLO” ha avvicendato la Marina Militare che, dall’inizio dell’operazione “Strade Sicure” nel 2008, ha prestato servizio presso i CARA (Centro d’Accoglienza Richiedenti Asilo) ed i CIE (Centro Identificazione ed Espulsione) dislocati a Bari e Brindisi.

In particolare, militari dell’82° Reggimento “TORINO”, di  Barletta, e del 10° Reggimento Trasporti, di Bari, hanno assunto la responsabilità di affiancare le Forze di Polizia nel controllo del CARA e del CIE di Bari, mentre il Reparto Comando della Brigata presso il CIE di Brindisi.

Il Raggruppamento Interforze su base 21° Reggimento Artiglieria Terrestre “TRIESTE” di Foggia, della Brigata “PINEROLO”, comandato dal Col. Gaetano RICCIARDELLI, è responsabile dell’operazione “Strade Sicure” in Puglia dal 29 dicembre 2011.

Significativi sono i risultati conseguiti dall’assunzione di responsabilità dell’operazione da parte del 21° Reggimento, in particolare sono state effettuate 16673 pattuglie congiunte con le Forze di Polizia, controllate 111985 persone, 284 accompagnate in questura, 67 indagate in stato di libertà, 178 denunciate e 58 tratte in arresto. Inoltre  sono stati controllati 11800 veicoli, rinvenuti 50 veicoli rubati, sequestrati 77 ed elevate 797 contravvenzioni per violazioni del Codice della Strada.

 

Cupello (Ch)/ L’ordigno aereo bellico fabbricazione americana. Interviene l’11° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Meccanizzata “Pinerolo”


Bari 28 Marzo 2014 – Si sta svolgendo oggi l’ operazione di disinnesco e di brillamento di un ordigno inesploso risalente al 2° conflitto mondiale rinvenuto nel comune di Cupello (CH). Responsabile delle operazioni è un team di artificieri specialisti dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, della Brigata “Pinerolo”, che ha competenza sul territorio.

La bomba del peso di 250 libbre, dotata di una spoletta di testa armata, è di fabbricazione americana ed è stata rinvenuta casualmente durante alcuni lavori di scavo ordinati dalla Prefettura di Chieti per una perizia su una conduttura idrica.

L’intervento dei genieri è stato richiesto dalla stessa Prefettura al 2° Comando delle Forze di Difesa (2°FOD) di San Giorgio a Cremano (NA) che ha interessato il personale dell’11° Reggimento competente per territorio.

A seguito della ricognizione e delle valutazioni del Nucleo Specializzato la Prefettura ha disposto lo sgombero degli edifici e delle strade e l’evacuazione del personale residente per un raggio di 300 metri dal luogo del ritrovamento dell’ordigno.

In particolare, il personale dell’Esercito, grazie alla professionalità ed all’esperienza maturata anche nei teatri operativi per operazioni tipicamente militari, esaltano la loro spiccata connotazione “dual–use”, con interventi di pubblica utilità sia in caso di calamità naturali, sia con la bonifica dei residuati bellici ancora ampiamente presenti sul territorio nazionale.

Negli ultimi 10 anni gli artificieri dell’Esercito hanno condotto oltre 30 mila interventi di bonifica su tutto il territorio nazionale.

n.o.

Foggia/ 11° Reggimento Genio Guastatori. Dopo l’esercitazione il soccorso all’automobilista


Foggia, 26 marzo 2014 – Ieri 25 Marzo al rientro in sede, alle ore 22:05, dopo aver svolto un’attività a fuoco presso il poligono di tiro di Masseria Signoritti, nei pressi di San Giovanni Rotondo,  personale dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, della Brigata Pinerolo, ha prestato soccorso ad un automobilista vittima di un incidente stradale.

In particolare, i militari mentre percorrevano in autocolonna la S.S. 89 Manfredonia-Foggia, al km 197, notavano un auto ferma al centro della carreggiata che aveva appena subito un incidente stradale con a bordo un ragazzo.

Vista la gravità della situazione si prodigavano per l’immediato soccorso alla persona coinvolta agevolando il traffico stradale e allertando le Forze dell’Ordine.

Nel contempo interveniva il sottufficiale infermiere presente con ambulanza militare, che provvedeva ad applicare all’infortunato un collare protettivo. Dopo circa 30 minuti giungevano le forze di polizia ed un’ambulanza del 118 che trasportava il ragazzo presso l’ospedale civile più vicino.

 

Foggia/ Sinergia tra Istituzioni. I Carabinieri e l’Esercito contro la delinquenza


Stemma della brigata pineroloCon una comunicazione ufficiale l’ufficio Pubblica Informazione del Comando Brigata Meccanizzata “Pinerolo” rende noto che si è svolta nella giornata di ieri, 17 Marzo, un’attività congiunta tra i Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, il nucleo Cinofili di Potenza  e i militari dell’ 11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, uno dei sette reparti alle dipendenze della Brigata Pinerolo di Bari, sul territorio del Comune di Monte Sant’Angelo che ha portato all’arresto di un 20enne  del posto.

A seguito della perquisizione, condotta anche con l’impiego dei metal detector utilizzati da personale dell’11° Reggimento Genio Guastatori, sono stati ritrovate numerose munizioni, coltelli, accette ed altro materiale proveniente con molta probabilità da furti in abitazione.

Durante il l’operazione sono stati, inoltre, recuperati e sequestrati, in altra zona rurale, due fucili da caccia con relativo munizionamento anch’essi provenienti da probabili furti in abitazione.

L’attività di controllo svolta dai Carabinieri e Militari dell’Esercito ha dato un segnale forte in risposta agli ultimi eventi criminosi avvenuti a Monte Sant’Angelo, ottenendo inoltre il risultato di togliere dalla disponibilità di malviventi armi che potevano essere usate per compiere gravi delitti.

a.c./n.o.

 

San Giovanni Rotondo/ Solidarietà. Il 21° Reggimento “Trieste” alla Casa Sollievo della Sofferenza


San Giovanni Rotondo, 20 febbraio 2014. Questa mattina, alle ore 10:30, una delegazione di uomini e donne del 21° Reggimento “TRIESTE” di Foggia, della Brigata “Pinerolo”, con l’Associazione Genitori e Amici Piccoli Emopatici (A.G.A.P.E) – ONLUS, ha visitato i piccoli ricoverati presso il Poliambulatorio Oncologico Pediatrico dell’Ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo (FG).

Lo scopo di questa iniziativa è far vivere ai bambini una giornata diversa e di svago, in compagnia degli artiglieri del 21°, al fine di alleviare il peso delle cure.

Questo progetto si inquadra in una serie d’iniziative del reggimento per dare sempre più  attenzione e rispetto della vita ed in particolare all’infanzia, speranza e futuro della nostra società.

In occasione della visita, il Comandante del 21° Reggimento, Colonnello Gaetano RICCIARDELLI, a nome di tutto il personale militare, ha donato all’A.G.A.P.E gadget, giocattoli e materiale scolastico da utilizzare nella scuola realizzata presso il Poliambulatorio.

La donazione è stata resa possibile grazie al contributo volontario e spontaneo  degli uomini e delle donne del 21° Reggimento a. ter. “TRIESTE” a testimonianza della grande sensibilità per chi soffre.

no/po