Archivi tag: Caserma “Vitrani”

Bari/ “Pinerolo”. Donazione di sangue al Reparto Comando, massiccia l’affluenza dei militari


CURCUMA & PIPERINA PER LA TUA LINEA !!!

L’ESERCITO ITALIANO COSTANTEMENTE AL FIANCO DELL’AVIS NELLA RACCOLTA SANGUE.

Bari, 18 dicembre 2018 – Si è svolta questa mattina nella Caserma “Vitrani” di Bari, sede del Reparto Comando e Supporti Tattici “Pinerolo”, una giornata di emo-donazione organizzata dall’Esercito a favore dell’AVIS di Bari. L’attività, curata dal Vice Presidente AVIS comunale di Bari Sig. Nicola Iacobbe, e diretta dal Dott. Claudio Deliso in stretta coordinazione con i medici militari, ha visto l’impiego di una auto emoteca dell’associazione. Grande è stata la partecipazione dei militari in forza al Reparto Comando della “Pinerolo” che, con in testa il loro Comandante, Tenente Colonnello Marco Cosimo De Candia, hanno dimostrato il loro alto senso civico rispondendo numerosi e con slancio all’iniziativa promossa. Quella di oggi è stata una risposta concreta che contribuisce a tamponare la crescente richiesta nei periodi festivi. L’Esercito svolge regolarmente attività analoghe su tutto il territorio nazionale dimostrandosi da sempre al fianco dei cittadini. Con questo semplice gesto i militari del Reparto Comando e Supporti Tattici “Pinerolo”, mettono a disposizione della comunità una parte di loro stessi con la speranza di allietare il Santo Natale a chi più ne abbisogna.

Promo: Sostituisci il tuo soffione della doccia per maggiore benessere.

Water Spa è un soffione removibile ad alta pressione che permette di vivere un’esperienza da centro benessere senza doversi muovere da casa. Grazie al filtro costituito da tre strati di sfere mineralizzate con ioni negativi, purifica l’acqua prima che venga a contatto con la pelle e con i capelli. Questo permetterà di avere pelle e capelli morbidi sin da subito. Inoltre il soffione Water Spa consente di utilizzare diversi getti d’acqua con una pressione di quest’ultima incrementata fino al 20%. Nonostante ciò, grazie alla speciale tecnologia laser, non verrà sprecata acqua bensì potrà constatarsi un consumo ridotto fino al 37%. Installarlo è molto semplice dato che si adatta ad ogni tipo di tubo della doccia. Water Spa è relizzato in materiale cromato che non arruginisce ed ha una garanzia di lunga durata.

Bari/ Brigata Pinerolo. Cambio del Comandante


Bari, 17 luglio 2015 – Presso la Caserma “Vitrani”, sede del Reparto Comando e Supporti Tattici della Brigata “Pinerolo”, alla presenza del Comandante del 2° Comando delle Forze di Difesa, Generale di Divisione Antonio Vittiglio, e delle massime autorità civili, militari e religiose di Bari e Provincia, ha avuto luogo la cerimonia di cambio del comando della Brigata “PINEROLO” tra il Generale di Brigata Stefano DEL COL, cedente, ed il pari grado Gianpaolo MIRRA, subentrante.

Il Generale Del Col ha lasciato il comando della prestigiosa Unità dopo quasi due anni di intensissima attività addestrativa ed operativa svolta sia in Patria che fuori dal territorio nazionale.

La Brigata, sotto la sua guida, è stata impegnata nel periodo ottobre 2014 – aprile 2015 in Libano al comando del contingente multinazionale costituito da undici paesi e responsabile del settore Ovest dell’area assegnata alle truppe delle Nazioni Unite.

Contestualmente la Brigata “Pinerolo”, che il 10 maggio 2014 ha ricevuto la cittadinanza onoraria della citta di Bari, ha proseguito l’implementazione del programma di digitalizzazione dell’Esercito che vede la grande Unità prima Brigata dell’Esercito ad aderire e sviluppare sul campo, il progetto “Forza NEC”, un progetto ambizioso, straordinariamente innovativo, che costituisce la punta di diamante dell’intero programma di modernizzazione della componente terrestre della Difesa.

In Patria ha continuato a partecipare all’operazione “Strade Sicure” nei settori di Roma, in Puglia, Sicilia e Calabria, operando al fianco delle Forze dell’ordine nella lotta finalizzata alla prevenzione dei delitti di criminalità organizzata e ambientale.

Nel corso degli ultimi due anni la componente genio della Brigata ha proseguito nelle attività di bonifica di residuati bellici risalenti alla 2^ Guerra Mondiale nell’area di competenza del Basso Adriatico comprendente la Puglia, la Basilicata, il Molise, la Calabria e l’Abruzzo ed in particolare alla bonifica nel Porto di Molfetta.

Il Reggimento genio di Foggia nel mese di settembre 2014 è intervenuto anche nell’aree del Gargano flagellate dall’alluvione. Intenso e costante è stato l’addestramento del personale della “Pinerolo” finalizzato a garantire la piena capacità operativa ed il pronto all’impiego nei tempi e nei luoghi in cui l’Autorità di Governo decida di inviare la Grande Unità.

Il Generale Del Col lascia il comando per ricoprire un prestigioso incarico presso gli Organi Centrali in Roma.

Bari/ Libano, UNIFIL. La Brigata Pinerolo parte per il Libano: il saluto alla Città di Bari


tag-agenzia

[RSM] Bari, 25 settembre 2014 – Oggi si è svolta nella Caserma “Vitrani” di Bari, sede del Reparto Comando e Supporti Tattici “Pinerolo”, alla presenza del Comandante del 2° Comando delle Forze di Difesa (2° FOD), Generale di Corpo d’Armata Carmine De Pascale, e di tutte le Autorità Civili, Religiose e Militari del territorio la cerimonia di saluto in occasione della partenza della Brigata “Pinerolo” per la missione delle Nazioni Unite  UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon) in Libano.

La partenza avviene termine di un intenso ciclo addestrativo che ha visto la Brigata impegnata non solo nella fase di approntamento del contingente Italiano più numeroso impegnato attualmente fuori dai confini di Madre Patria, ma anche nel delicato compito di trasformazione e sperimentazione della Forza NEC (Network Enabled Capability).

La Grande Unità, guidata dal suo Comandante, Generale di Brigata Stefano Del Col, assumerà il comando del Settore Ovest (SW) della missione ONU-UNIFIL, nell’ambito dell’Operazione denominata “LEONTE XVII”.

La Pinerolo, rinforzata da altri assetti provenienti da tutta Italia, assumerà la denominazione JTF-L (Joint Task Force – Lebanon) e opererà, “insieme” alle Forze Armate di altre 8 nazioni: Slovenia, Brunei, Finlandia, Malesia, Corea del Sud, Ghana, Irlanda, Tanzania, per la piena applicazione della risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Oltre 3500 militari, di cui circa 1100 Italiani garantiranno il monitoraggio della cessazione delle ostilità tra Libano e Israele, il supporto alle Forze Armate libanesi dispiegate nel Libano del sud, per favorire il graduale miglioramento delle loro capacità di controllo della medesima area e, infine, l’assistenza alla popolazione civile attraverso la realizzazione di progetti CIMIC e Quick Impact Project per una crescita sostenibile della popolazione libanese. [RSM] 

File Comunicato Stampa: partenza libano

 

Bari/ Brigata Pinerolo. Esercitazione “Eagle Blade 2014”


 Ieri, 20 Gennaio 2013, il Comando della Brigata Pinerolo ha iniziato l’ultima fase concettuale dell’esercitazione per Posti Comando (EPC), denominata “Eagle Blade 14”.

L’attività addestrativa si svilupperà in due fasi, la prima, di due settimane, presso la Caserma “Vitrani” in Bari, sede del Reparto Comando Supporti Tattici “Pinerolo”.

La seconda, quella dedicata alla condotta, continuerà dal 17 al 28 febbraio presso la sede del Comando NRDC-ITA (NATO Rapid Deployable Corps – Italy) in Solbiate Olona.

Questa attività rappresenta un’importante occasione di verifica delle procedure di pianificazione dello Staff del Comando Brigata, necessarie per implementare la funzionalità del Posto Comando di Brigata digitalizzato.

Fonte: Sito Difesa

Bari/ Anniversari. I 192 compleanni della Brigata Pinerolo


La Brigata “Pinerolo” compie oggi centonovantadue anni. La cerimonia si è svolta nella cornice della Caserma “Vitrani” di Bari dove il Comandante della Brigata, insieme al personale del Comando e del Reparto Comando e Supporti Tattici “Pinerolo”, ha deposto una corona per commemorare i caduti.
Il 13 novembre 1821, infatti, il Reggimento “Saluzzo”, che tra il 1672 ed il 1738 era stato protagonista di battaglie epiche, non solo sulla penisola italica ma anche al di fuori di essa (ricordiamo Annecy nel 1711 e nei territori di Savoia e Nizza nel 1793/1794), con decreto reale fu trasformato in Brigata “Pinerolo”.

Da allora ad oggi, la Brigata ha contribuito a scrivere la storia dell’Esercito e dell’Italia partecipando a tutti gli eventi bellici, dalle guerre d’indipendenza ai conflitti mondiali, a tutte le operazioni e le campagne, anche in aiuto alle popolazioni colpite da calamità naturali.

Nel recente passato la Grande Unità è stata impiegata in “terre” lontane e martoriate da gravi crisi nazionali e internazionali, ciò mentre la Brigata è impegnata a perseguire gli obiettivi del Progetto Forza NEC (Network Enabled Capability), implementando la complessa opera di trasformazione nella prima Grande Unità Elementare di Forze Medie dell’Esercito Italiano.

Fonte: sito Esercito