Archivi tag: Staffan de Mistura

Bari/ Tavola Rotonda WFP-ONU. Mediterraneo: Sicurezza e Solidarietà


staffandemistura-bari

Bari – Si segnala l’incontro che si terrà a Bari, nell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e che verte sul tema Mediterraneo sicurezza e solidarietà. L’appuntamento è per il 12 Dicembre 2013 alle ore 9:30.

L’incontro è frutto di una collaborazione WFP (ONU) e l’Università. Saranno presenti varie personalità tra cui Staffan De Mistura, il diplomatico svedese naturalizzato italiano, parla correntemente svedese, italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo e arabo ed è stato inviato dal Governo per le vicende dei Marò in India. Sarà ancora presente Nichi Vendola Presidente della Regione Puglia e la Croce Rossa Italiana di Bari nonché altri enti, istituzioni.

Antonio Conte

Programma

Saluti istituzionali

  • Magnifico Rettore Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” – prof. Antonio F. Uricchio
  • Direttore Dipartimento di Scienze Politiche – prof. Umberto Carabelli
  • Presidente Regione Puglia – on. Nichi Vendola
  • Presidente Provincia di Bari – prof. Francesco Schittulli
  • Sindaco di Bari – dott. Michele Emiliano

Interventi Tavola rotonda

  • Staffan de Mistura – Inviato speciale Governo italiano
  • Natalino Madeddu – Generale di Brigata Comandante territoriale della Puglia – Bari
  • Pasquale Guerra – Contrammiraglio Comandante Forze da sbarco – Brindisi
  • prof. Nicola Neri – Docente di Storia dei Trattati e Politica internazionale
  • prof.ssa Michela C. Pellicani – vice-Presidente Association Internationale des Démographes de Langue Française
  • Croce Rossa Italiana
  • S.E. Mons. Francesco Cacucci – Arcivescovo di Bari
  • S.E. Mario Tafaro – Prefetto di Bari
  • Parlamentari nazionali
  • Parlamentari europei

Partecipanti

  • ANCI
  • Camera di Commercio Bari
  • Camera di Commercio Foggia
  • Camera di Commercio Brindisi
  • Camera di Commercio Taranto
  • Camera di Commercio Lecce
  • Camera di Commercio Italo Orientale
  • Confartigianato
  • Confcommercio
  • Confesercenti
  • Coldiretti
  • Confindustria Bari e Barletta Andria Trani
  • Istituto Agronomico Mediterraneo
  • Ordine dei Commercialisti di Bari
  • Banca Popolare Pugliese
  • Banco Di Napoli di Bitonto
  • Sportello Deutsche Bank Easy
  • BOSCH Bari Tecnologie Diesel E Sistemi Frenanti S.P.A.
  • Getrag Bari
  • Industria Farmaceutica Serono
  • Cantine Crifo
  • Cantine Torrevento S.r.l.
  • Coop
  • De Santis Olio
  • F. Divella S.P.A
  • Eataly
  • Masmec S.P.A.
  • Megamark S.R.L.
  • Pasta Ambra
  • Supermercati Di Meglio
  • Toto’ Paride

Libano/ Media Tour. Visita istituzionale di Staffan de Mistura, intervistato da Fabia Martina


di Fabia Martina – “Salve sono Staffan de Mistura e sono qui in rappresentanza del Ministro degli Esteri”, con queste parole il sottosegretario, ieri 7 Novembre 2012, si è presentato ai soldati del contingente militare italiano impiegati nell’ambito della missione UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon), dal 28 gennaio 2012 sotto il Comando del Generale di Divisione Paolo Serra, Capo della Missione e Comandante della Forza ONU nel Libano del sud.

Il Sottosegretario agli Esteri è stato accolto dal Generale Serra a Beirut e accompagnato presso la base italiana delle Nazioni Unite di Shama, comandata dal Generale di Brigata Gaetano Zauner, Comandante del Settore Ovest.

Staffan De Mistura inoltre ha espresso parole di apprezzamento per la meritoria opera svolta nel Libano del sud riconoscendo che l’Italia “rappresenta una fra le nazioni piu’ impegnate nell’ambito della Missione UNIFIL e come la visita del Sottosegretario agli Esteri testimoni e rafforzi l’impegno italiano”. Ha aggiunto inoltre che “l’UNIFIL non si basa su matematica sui numeri, ma si basa su efficacia, posizione, equipaggiamento, operazioni di diplomatica osservazione militare. Come voi sapete”, ha aggiunto il Sottosegretario De Mistura “è un periodo di calma relativa. La calma relativa è dovuta a tre fattori:

  • quello geopolitico, che però può sempre cambiare dato la delicata situazione in Siria.
  • quello relativo al rapporto tra efficacia o meno, e in questo caso è chiaramente efficace se si pensa che il Generale Serra e quindi il contingente Italiano hanno ridotto le possibili tensioni tra le parti sia con la componente libanese sia con quella Israeliana
  • e infine c’è un forte apprezzamento dell’operato di UNIFIL da parte libanese e questo ci aiuta molto”.

Durante visita istituzionale, il Sottosegretario Staffan de Mistura ha incontrato i soldati del Contingente Italiano, esprimendo parole di apprezzamento per la meritoria opera svolta nel Libano del sud.

Il Sottosegretario Staffan de Mistura ha incontrato anche i giornalisti embedded italiani, Alberto Alpozzi, Tatiana Bellizzi, Massimiliano Crosato, Vito Fabio, Maria Brigida Lancellotti e Fabia Martina, sottolineando l’importanza del loro lavoro ha affermato “ritengo utilissimo questo tipo di embedded. Voi dovete vivere la realtà ma poi sentire la libertà di poter essere costruttivamente critici affinchè la gente possa leggere la realtà che avete visto, ma anche che voi possiate vedere le difficoltà con cui si lavora in questi ambiti”.

Pirateria/ Marò. Altri 14 giorni di carcerazione giudiziaria


Questo slideshow richiede JavaScript.

Disposti altri 14 giorni di carcerazione per i due militari

Araldica del Reparto dei due Marò, San Marco, Forze Speciali da Sbarco

(Ansa) NEW DELHI – La soluzione della vicenda in cui sono implicati due marò italiani spetta al tribunale: lo ha dichiarato a Trivandrum, in Kerala, il ministro degli Esteri indiano S.M. Krishna. Questo mentre il magistrato che istruisce il processo in Kerala contro Massimiliano Latorre e Salvatore Girone ha disposto oggi altri 14 giorni di custodia giudiziaria.

Il ministro degli Esteri, riferisce Ndtv, ha precisato la questione dopo un incontro di 30 minuti con il ‘chief minister’ del Kerala, Oommen Chandy. Al termine dell’incontro, Krishna ha elogiato il modo con cui il governo del Kerala ha risposto alle preoccupazioni delle famiglie dei due pescatori uccisi, ed ha lodato anche “la giusta decisione” di arrestare i due marò implicati. Successivamente il ministro ha però sottolineato che in ogni caso “é la corte che dovrà decidere in quale modo questa impasse può essere risolta”.

Il magistrato indiano ha autorizzato la polizia ad interrogare i due militari davanti alle autorità competenti su quanto accadde sulla Enrica Lexie il giorno in cui furono uccisi due pescatori indiani.

Il ‘chief minister’ dello Stato indiano del Kerala, Oommen Chandy, ha escluso ieri che i due maro’ possano essere trasferiti in Italia per essere processati. Lo scrive l’agenzia di stampa statale indiana Pti. Chandy ha in particolare dichiarato che ”la nostra posizione e’ molto chiara, molto aperta. (…) I due militari italiani hanno commesso un reato che cade sotto gli effetti della legge indiana (…) e devono quindi affrontare questo processo. Questa e’ la nostra posizione”.

Le dichiarazioni del ‘chief minister’ avvengono due giorni dopo la visita del ministro della Difesa italiano Giampaolo di Paola e mentre il sottosegretario agli Esteri italiano, Staffan de Mistura, sta giungendo a New Delhi per tentare ancora una volta di sbloccare la vicenda che coinvolge Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. ”La giustizia indiana – ha sottolineato Chandy – e’ molto equa, molto aperta e molto indipendente” e gli imputati possono far valere le loro ragioni. Il capo del governo del Kerala ha infine detto che l’Italia e’ un paese amico e che le relazioni diplomatiche debbono continuare a svilupparsi in un clima positivo.