Archivi tag: Aeronautica

Verona/ La Difesa alla 23a edizione di “Job & Orienta 2013”


Verona, 21 novembre 2013 – “Vicini ai giovani, per un futuro sicuro” il tema della partecipazione della Difesa alla 23a edizione del salone nazionale dell’orientamento Job & Orienta, che ha preso il via oggi al Quartiere Fieristico di Verona. Un evento ormai consolidato che fornisce ai giovani un’opportunità di orientamento per la scelta del proprio futuro e fa conoscere le diverse “professioni militari”.

Attraverso la visita allo stand delle Difesa gli studenti e le loro famiglie avranno la possibilità di familiarizzare con la “Cultura della Difesa”  e conoscere nei dettagli le Forze Armate (Esercito, Marina Militare, Aeronautica e Carabinieri), anche attraverso i mezzi e i materiali utilizzati nelle loro molteplici attività.

Nello spazio dedicato all’Esercito Italiano, presente con team dell’85° Reggimento Addestramento Volontari “Verona” e dei ranger del 4° reggimento Alpini paracadutisti, sono esposti alcuni dei mezzi in dotazione quali il Veicolo Tattico Leggero Multiruolo (VTLM) “Lince” e il veicolo cingolato all-terrain BV206, che suscitano l’interesse dei giovani stimolando domande e curiosità sulle attività  in cui vengono impiegati e sulle qualifiche necessarie per poterli utilizzare.

La Marina Militare, oltre ad informare i ragazzi sulle opportunità di formazione presso i propri istituti, sulle possibilità di carriera e sulla realtà odierna della Forza Armata, da la possibilità di comprendere il funzionamento, con modelli in scala, della Nave Anfibia San Giusto e del caccia subsonico  AV-88 “Plus”, oltre a visualizzare in 3D, con il sistema Holo Cube, modelli di Unità navali e velivoli in dotazione.

Nel suo spazio espositivo l’Aeronautica Militare presenta alcune delle capacità operative possedute attraverso il simulatore interattivo “Frecce Tricolori”, per vivere l’ebrezza di “volare come solista della Pattuglia Acrobatica Nazionale”, e offrendo l’opportunità, con personale qualificato e preparato nel settore, di vedere diverse strumentazioni come Radio Bi-banda, Sistemi di videosorveglianza tattico e antintrusione, Telecamere Termiche e strumentazione per le previsioni meteo dell’AM.

I militari dell’Arma dei Carabinieri nell’area dedicata alla più giovane delle Forze Armate, accolgono i visitatori di ogni età illustrando i mezzi ed i materiali in uso per la quotidiana attività di vigilanza, di controllo del territorio e di prevenzione e repressione del crimine, e rispondendo alle numerose domande e curiosità sulla possibilità di svolgere un servizio di vicinanza ad ogni cittadino e attaccamento al Valore Patria.

Per ulteriori informazioni: http://www.difesa.it/Content/Manifestazioni/Joborienta/JobOrienta2013/Pagine/default.aspx

Verona/ Partecipazione della Difesa a “Job & Orienta 2013”


Verona, 19 novembre 2013 – Anche quest’anno lo Stato Maggiore della Difesa torna con uno stand interforze al Job&Orienta 2013 a Verona. Dal 21 e fino al 23 novembre, al tradizionale appuntamento interamente dedicato all’orientamento nel mondo del lavoro dei giovani, all’interno del Padiglione 6 del Quartiere Fieristico, gli studenti avranno la possibilità di incontrare personale dell’Esercito, Marina Aeronautica e Carabinieri, che illustrerà  il mondo della Difesa, anche attraverso la navigazione del sito www.difesa.it e dei social network (FacebookYouTubeTwitter).

Inoltre, i visitatori avranno modo di familiarizzare con i mezzi e materiali utilizzati dai militari nelle attività svolte a supporto del Paese, in Patria e nelle missioni all’estero, in favore della pace, della sicurezza e della stabilità internazionale. Presso lo Stand sarà possibile iscriversi alla newsletter della Difesa, per assicurarsi un costante e tempestivo  contatto con il mondo delle Forze Armate, sempre in continua evoluzione.

La Difesaall’insegna dell’informatizzazione e della tecnologia, esporrà presso il suo Stand un QR code personalizzato che, potendo essere letto e interpretato da qualsiasi tablet e smartphone, darà ai giovani visitatori la possibilità di accedere ad una vetrina virtuale per conoscere tutte le potenzialità delle Forze Armate e di approfondimento delle proposte presentate a JOB&Orienta.

Per ulteriori informazioni: http://www.difesa.it/Content/Manifestazioni/Joborienta/JobOrienta2013/Pagine/default.aspx

 

Mogadiscio/ Onore ai caduti della battaglia del “Check Point Pasta”


Il 2 luglio 2013, i paracadutisti della Brigata ”Folgore” commemorano a Mogadiscio, insieme ai loro colleghi italiani e stranieri, i caduti della battaglia del Check Point Pasta di 20 anni fa ricordando anche gli altri caduti durante la missione IBIS.

I paracadutisti del 186 RGT inquadrati nell’ambito della missione addestrativa europea a favore delle Forze Armate Somale denominata EUTM-SOMALIA costituiscono la forza di reazione rapida del quartier generale dei “Mentoring Advising and Training Elements” (MATE HQ) comandato dal Col. Gerolamo DEMASI.

La base operativa è situata all’interno dell’Aeroporto di Mogadiscio mentre l’attività si svolge nelle sedi istituzionali del Ministero della difesa, dello Stato Maggiore della Difesa e del centro di addestramento di Jazeera.

Dopo la messa, officiata da Mons. Giorgio BERTIN vescovo di Djbouti e amministratore apostolico della diocesi di Mogadiscio, è stata eseguita la cerimonia dell’alzabandiera con la deposizione di una corona in onore ai caduti.

Tra i presenti l’ambasciatore e delegato speciale per la Somalia S.E. Andrea Mazzella e la Country Representative di UNHCR Somalia, Dott.ssa Alessandra Morelli.

Nel discorso di commemorazione il Comandante del MATE HQ ha sottolineato l’importanza di mantenere vivo il ricordo di chi e’ caduto servendo la Patria per far si che queste perdite non siano avvenute invano e che servano da stimolo nello svolgimento delle attività future nei vari teatri operativi.

 

Bari/ Medaglia di Bronzo per il M.llo S. Antuofermo. La cerimonia di consegna dell’onorificenza si è svolta a Bari Palese


Antonio Conte
Antonio Conte

Antonio Conte (A questa pagina è pubblicato il Reportage Fotografico completo) – Bari-Palese, Aeroporto Militare. – Non è un mercoledì come gli altri. Il 17 Aprile scorso si è svolta la cerimonia di consegna della “Medaglia di Bronzo al Valor Civile”. E’ stata concessa al Maresciallo Stefano Antuofermo dal Ministro degli Interni. Il militare è tutt’ora in servizio presso il Reparto Mobile di Comando e Controllo (R.M.C.C.).

Libero dal servizio, occasionalmente presente in un supermercato durante una rapina, con ferma determinazione e coraggio riusciva, dopo una violenta colluttazione, a bloccare il malvivente ed a recuperare la refurtiva. Nobile esempio di virtù civiche e non comune senso del dovere. Bari, 24 febbraio 2010.” E’ questa la motivazione dell’onorificenza concessa al Sottufficiale dell’Aeronautica Militare.

Ad appuntarla è stato il Vicario del Prefetto mentre il Generale Zuliani ha consegnato l’attestato di concessione dell’onorificenza firmato dal Ministro degli Interni Anna Maria Cancellieri.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Generale di Squadra Aerea Mario Renzo Ottone, Comandante del Comando Scuole dell’Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea di Bari, del Generale di Squadra Aerea Mirco Zuliani, Comandante del Comando Operazioni Aeree/CAOC5/DACCC di Poggio Renatico (FE), del vicario del Prefetto di Bari, Dott. Biagio De Girolamo e delle Autorità locali.

All’evento hanno preso parte anche i rappresentanti del Comando Scuole, dell’Associazione Arma Aeronautica della sezione di Bari, nonché i familiari del Sottufficiale insignito.

“Il gesto di coraggio del Maresciallo Antuofermo – ha detto il  Generale Zuliani – dimostra il forte senso civico e la cultura di legalità quale patrimonio dei cittadini con le stellette”, ed ha aggiunto “non è eroico il senso del dovere ma tutto quello che da esso può nascere”.

Tale testimonianza è importante non solo per la comunità militare che ora ha un esempio di comportamento di alti profilo civile, ma lo è anche per la comunità civile che guarda ai militari e da cui si aspettano propri esempi come questo.

(A questa pagina è pubblicato il Reportage Fotografico completo)

——-

Biografia del M.llo Stefano Antuofermo

In servizio presso REPARTO MOBILE DI COMANDO E CONTROLLO

Il Maresciallo 1ª Classe Elettronica Manutentore Avionico Stefano Antuofermo è nato a Bari  il 29.01.1966 e ha conseguito il diploma di Perito Tecnico Meccanico. Si è arruolato nell’ottobre del 1988 quale Sottufficiale dell’Aeronautica Militare e, al termine del corso di formazione presso la Scuola Sottufficiali dell’Aeronautica Militare di Caserta, è stato assegnato nel dicembre 1989 al 6° Telegruppo di Palermo Boccadifalco ricoprendo l’incarico di “addetto alla sezione di radioassistenza”.

A partire dal  1997 ha fornito il proprio proficuo supporto al Centro Controllo Mobile dell’Aeronautica Militare costituito dal Comando 3ª Regione Aerea di Bari, allo scopo di fornire un supporto tecnico e logistico alla Forza Armata, anche in casi reali di pubblica calamità.

Il 11/12/1998, a seguito della riorganizzazione del Centro Controllo Mobile in Gruppo Campale di Comando e Controllo, il sottufficiale è stato definitivamente assegnato al citato Gruppo poi divenuto Reparto Mobile di Comando e Controllo, dove attualmente presta servizio ricoprendo l’incarico di “Addetto al nucleo impianti”.

Nel corso di questi anni il M.llo Antuofermo ha partecipato attivamente a numerose esercitazioni nazionali e internazionali che gli hanno consentito di acquisire una vasta esperienza tecnica professionale ed umana. Tra queste vanno sicuramente ricordate le operazioni reali durante il G8 di Genova nell’anno 2001, il Summit NATO-RUSSIA a Pratica di Mare  (RM) nell’anno 2002, il Grande Evento a Loreto nell’anno2004 e il triste evento del terremoto a L’aquila nell’anno 2009.

Ha conseguito, nel corso della sua carriera, diverse onorificenze, quali: la Croce d’argento per anzianità di servizio anni 16, la Croce d’oro per anzianità di servizio anni 25, la  Medaglia NATO per i servizi resi nelle operazioni in Kosovo, gli attestati di pubblica benemerenza elargiti dalla protezione civile in occasione di Loreto 2004 e L’aquila 2009.

Il Maresciallo Antuofermo è sposato con la signora Elena e ha due figle, Xenia e Sofia

  (A questa pagina è pubblicato il Reportage Fotografico completo)

Il Reparto Mobile di Comando e Controllo

(Qui una scheda dettagliata del RMCC) – Il Reparto Mobile di Comando e Controllo di Bari Palese nasce dall’esigenza dell’Aeronautica Militare di disporre di uno strumento prontamente impiegabile per far fronte ad emergenze civili e militari. Il Reparto consente l’esercizio della funzione di Comando e Controllo per pianificare, dirigere ed eseguire operazioni aeree, autonomamente e in concorso con la Protezione Civile. Al fine di conseguire la missione assegnata, il Reparto è dotato di sistemi mobili quali sale operative, sistemi satellitari, radar e sistemi di telecomunicazione.

(A questa pagina è pubblicato il Reportage Fotografico completo)

Altre news su: http://www.aeronautica.difesa.it/News/Pagine/CerimoniadiconsegnadionorificenzaalRMCCBariPalese_180413.aspx

Bari/ La vicenda dei Marò. Tutte le Associazioni d’Arma pugliesi solidali nella richiesta di una immediata soluzione


I maro' italiani Salvatore Girone (D) e Massimiliano Latorre (S) nel tribunale di Kollam, India, 2 giugno 2012, per una udienza preliminare riguardante il processo che li vede coinvolti nella morte di due pescatori indiani. Quello dei marò in India "é un dossier molto difficile, ma l'obiettivo è certo: i ragazzi torneranno a casa": lo dice il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, al Meeting Cl. "Abbiamo straragione. I nostri ragazzi devono venire a casa rapidamente", conclude. ANSA/MAURIZIO SALVI
In foto: I maro’ italiani Salvatore Girone (D) e Massimiliano Latorre (S) nel tribunale di Kollam, India, 2 giugno 2012, per una udienza preliminare riguardante il processo che li vede coinvolti nella morte di due pescatori indiani. Quello dei marò in India “é un dossier molto difficile, ma l’obiettivo è certo: i ragazzi torneranno a casa”: lo disse il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, al Meeting Cl. “Abbiamo straragione. I nostri ragazzi devono venire a casa rapidamente”, concluse.
ANSA/MAURIZIO SALVI

INIZIATIVA DI SOLIDARIETÀ AI DUE MILITARI PUGLIESI  
SALVATORE GIRONE E MASSIMILIANO LATORRE.

Le Associazioni Apulia ONLUS, Assoarma, Aeronautica, ANUPSA, ANUMPSE, Bersaglieri, Ex allievi Scuola Militare Nunziatella, Fanti, Genieri e Trasmettitori, Gens Nova, Granatieri, Istituto Storico Don Policarpo Scagliarini, Nastro Verde, Paracadutisti, Porta d’Oriente, UNUCI sez BA/PZ promuovono una giornata di solidarietà e di studio a favore dei due fucilieri di Marina Salvatore Girone e Massimiliano Latorre che si svolgerà sabato 4 maggio 2013 a partire dalle ore 09:30. 

In foto alcuni manifestanti in rappresentanza delle Associazioni d’Arma di Puglia riuniti per la solidarietà ai marò Pugliesi
In foto alcuni manifestanti in rappresentanza delle Associazioni d’Arma di Puglia riuniti per la solidarietà ai marò Pugliesi

L’evento ha lo scopo di mobilitare e informare l’opinione pubblica per sollecitare l’attenzione dei Media nonché per sensibilizzare le Autorità locali e nazionali affinché mantengano alta la pressione diplomatica sulle Autorità indiane allo scopo di esperire tutti i tentativi necessari per riportare a casa i nostri due connazionali.

La giornata si articola in due momenti: uno solidaristico e uno di approfondimento scientifico.

Programma dell’evento: 

  • Ore 09:30 – adunata fronte Ufficio del Governo – Piazza Prefettura;
  • Ore 09:45 – partenza corteo da Piazza Prefettura a Piazza Cesare Battisti (Centro Polifunzionale dell’Università degli Studi di Bari – ex Palazzo delle Poste);
  • Ore 10:15 – Seminario scientifico: “La vicenda dei marò in India – Aspetti giuspenalistici e di jus cogens” presso Centro Polifunzionale dell’Università degli Studi di Bari – ex Palazzo delle Poste;

Le associazioni invitano i Presidenti della Regione Puglia e della Provincia di Bari, i Sindaci di Bari e dei Comuni della Provincia, le autorità civili, militari e religiose e tutti i cittadini vicini al personale del comparto difesa e sicurezza a prendere parte all’iniziativa.

E’ gradita la partecipazione alla manifestazione di cittadini con la Bandiera Tricolore e/o con coccarda, sciarpa gialla in sintonia con l’iniziativa promossa da Stato Maggiore Marina.

Firmato:

  • il Pres. dell’ Associazione Apulia ONLUS, Cap. Dott. Leonardo D’ELIA;
  • il Pres. di Assoarma, Bari,  Gen. Felice MARCHESE;
  • il Pres. dell’ Associazione Arma Aeronautica, Bari, Gen. Domenico CHIRICO;
  • il Pres. dell’Associazione Ex Allievi Scuola Militare Nunziatella, Puglia, Prof. Avv. Raffaele COPPOLA;
  • il Pres. dell’ Associazione Gens Nova, Prof. Avv. Antonio Maria LA SCALA;
  • il Pres. delle Associazioni Nazionale Bersaglieri, Puglia, e ANUPSA, Bari, Gen. Michele GENCHI;
  • il Pres. dell’ Associazione Nazionale del Fante, Bari, Avv. Vito TITANO;
  • il Pres. dell’ Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia, Bari, Dott. Michele FIORE;
  • il Pres. dell’ Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori, Bari,  Sig. Vincenzo SCARDIA;
  • il Pres. dell’ Associazione Nazionale Granatieri di Sardegna, Puglia, Gra. Giuseppe CALDAROLA;
  • il Pres. dell’ Associazione Nazionale Paracadutisti, Bari, Dott. Annibale MICHELETTI;
  • il Pres. delle Associazioni ANUMPSE e Nastro Verde, Bari,  Amm. Michele DAMMICCO;
  • il Pres. dell’ Associazione Porta d’Oriente, Prof.ssa Cettina Bonina Fazio;
  • il Pres. dell’ Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia, Puglia, Gen. Amato MANSI;
  • il Pres. dell’ Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia, Basilicata, Magg. Gennaro FINIZIO;
  • il Pres. dell’ Istituto Storico Don Policarpo Scagliarini, Dott. Paolo SCAGLIARINI.