Archivi tag: Medaglia di Bronzo al Valor Civile

Lecce/ Esercito: A Lecce arriva il Reggimento “Cavalleggeri Di Lodi” (15°)


Lecce 10 gennaio 2020. Si è svolta oggi, presso La caserma “Nacci” di Lecce, la cerimonia di riconfigurazione del 31° reggimento carri in reggimento di Cavalleria “Cavalleggeri di Lodi” (15°), alla presenza del Comandante delle Forze Operative Sud, Generale di Corpo d’Armata Rosario Castellano, del Comandante della Brigata Meccanizzata “Pinerolo”, Generale di Brigata Giovanni Gagliano e del Comandante della Scuola di Cavalleria, Generale di Brigata Angelo Minelli.

Visibilmente commossa è stata la resa degli onori finali dello Stendardo, scandita dalle note dell’ “Inno di Mameli”, intonato dalla Banda musicale della Brigata “Pinerolo”. Particolarmente significativa inoltre la sentita partecipazione dei numerosi militari appartenenti a tutte le categorie che hanno prestato servizio presso l’Unità carri. Ufficiali, Sottufficiali, Graduati e carristi, questo Stendardo, che ha sempre sventolato tenendo alto il prestigio della Patria e dell’Esercito, lascia oggi Lecce a seguito dei provvedimenti che hanno determinato la soppressione del 31° reggimento carriEsso sarà conservato con gli altri simboli che ricordano i fasti dell’Esercito Italiano presso il Museo del Risorgimento in Roma”.

Questa la formula che è stata scandita dal Comandante del 31° reggimento carri, Col. Francesco Serafini, alla presenza dello Stendardo dell’Unità ormai disciolta, decorato di Medaglia d’Argento al Valor Militare e di una Medaglia di Bronzo al Merito Civile.

La cerimonia è poi proseguita con la resa degli onori allo Stendardo del reggimento “Cavalleggeri di Lodi” (15°), decorato con tre Medaglie d’Argento al Valor Militare e con una Medaglia di Bronzo al Valor Civile, con la lettura della formula di riconoscimento da parte del Comandante di reggimento:

“Ufficiali, Sottufficiali, Graduati e Soldati, in nome del Capo dello Stato voi riconoscerete lo Stendardo del reggimento “Cavalleggeri di Lodi” (15°) quale vostro Stendardo”. Il Generale di Corpo d’Armata Rosario Castellano ha consegnato le nuove mostrine e il copricapo con il nuovo fregio al Comandante di reggimento che ha così ufficialmente ereditato, a nome di tutte le donne e uomini che costituiscono l’Unità, le tradizioni, lo stemma araldico e il motto “Lodi s’immola”.

Presenti alla cerimonia il Prefetto di Lecce, Dott.ssa Maria Teresa Cucinotta, il Questore, il Sindaco del capoluogo salentino con il gonfalone della Città e numerose Autorità politiche, religiose, militari, nonché i rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Hanno presenziato anche gli ultimi Comandanti del Cavalleggeri di Lodi che hanno assistito nella cerimonia del 29 ottobre 1995 in Lenta all’ultima “Carica” e allo scioglimento del reggimento.

Questo passaggio di specialità rientra nel processo, messo in atto dall’Esercito Italiano, finalizzato all’inserimento della componente esplorante all’interno delle Brigate di manovra pluriarma.

Bari/ Medaglia di Bronzo per il M.llo S. Antuofermo. La cerimonia di consegna dell’onorificenza si è svolta a Bari Palese


Antonio Conte
Antonio Conte

Antonio Conte (A questa pagina è pubblicato il Reportage Fotografico completo) – Bari-Palese, Aeroporto Militare. – Non è un mercoledì come gli altri. Il 17 Aprile scorso si è svolta la cerimonia di consegna della “Medaglia di Bronzo al Valor Civile”. E’ stata concessa al Maresciallo Stefano Antuofermo dal Ministro degli Interni. Il militare è tutt’ora in servizio presso il Reparto Mobile di Comando e Controllo (R.M.C.C.).

Libero dal servizio, occasionalmente presente in un supermercato durante una rapina, con ferma determinazione e coraggio riusciva, dopo una violenta colluttazione, a bloccare il malvivente ed a recuperare la refurtiva. Nobile esempio di virtù civiche e non comune senso del dovere. Bari, 24 febbraio 2010.” E’ questa la motivazione dell’onorificenza concessa al Sottufficiale dell’Aeronautica Militare.

Ad appuntarla è stato il Vicario del Prefetto mentre il Generale Zuliani ha consegnato l’attestato di concessione dell’onorificenza firmato dal Ministro degli Interni Anna Maria Cancellieri.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Generale di Squadra Aerea Mario Renzo Ottone, Comandante del Comando Scuole dell’Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea di Bari, del Generale di Squadra Aerea Mirco Zuliani, Comandante del Comando Operazioni Aeree/CAOC5/DACCC di Poggio Renatico (FE), del vicario del Prefetto di Bari, Dott. Biagio De Girolamo e delle Autorità locali.

All’evento hanno preso parte anche i rappresentanti del Comando Scuole, dell’Associazione Arma Aeronautica della sezione di Bari, nonché i familiari del Sottufficiale insignito.

“Il gesto di coraggio del Maresciallo Antuofermo – ha detto il  Generale Zuliani – dimostra il forte senso civico e la cultura di legalità quale patrimonio dei cittadini con le stellette”, ed ha aggiunto “non è eroico il senso del dovere ma tutto quello che da esso può nascere”.

Tale testimonianza è importante non solo per la comunità militare che ora ha un esempio di comportamento di alti profilo civile, ma lo è anche per la comunità civile che guarda ai militari e da cui si aspettano propri esempi come questo.

(A questa pagina è pubblicato il Reportage Fotografico completo)

——-

Biografia del M.llo Stefano Antuofermo

In servizio presso REPARTO MOBILE DI COMANDO E CONTROLLO

Il Maresciallo 1ª Classe Elettronica Manutentore Avionico Stefano Antuofermo è nato a Bari  il 29.01.1966 e ha conseguito il diploma di Perito Tecnico Meccanico. Si è arruolato nell’ottobre del 1988 quale Sottufficiale dell’Aeronautica Militare e, al termine del corso di formazione presso la Scuola Sottufficiali dell’Aeronautica Militare di Caserta, è stato assegnato nel dicembre 1989 al 6° Telegruppo di Palermo Boccadifalco ricoprendo l’incarico di “addetto alla sezione di radioassistenza”.

A partire dal  1997 ha fornito il proprio proficuo supporto al Centro Controllo Mobile dell’Aeronautica Militare costituito dal Comando 3ª Regione Aerea di Bari, allo scopo di fornire un supporto tecnico e logistico alla Forza Armata, anche in casi reali di pubblica calamità.

Il 11/12/1998, a seguito della riorganizzazione del Centro Controllo Mobile in Gruppo Campale di Comando e Controllo, il sottufficiale è stato definitivamente assegnato al citato Gruppo poi divenuto Reparto Mobile di Comando e Controllo, dove attualmente presta servizio ricoprendo l’incarico di “Addetto al nucleo impianti”.

Nel corso di questi anni il M.llo Antuofermo ha partecipato attivamente a numerose esercitazioni nazionali e internazionali che gli hanno consentito di acquisire una vasta esperienza tecnica professionale ed umana. Tra queste vanno sicuramente ricordate le operazioni reali durante il G8 di Genova nell’anno 2001, il Summit NATO-RUSSIA a Pratica di Mare  (RM) nell’anno 2002, il Grande Evento a Loreto nell’anno2004 e il triste evento del terremoto a L’aquila nell’anno 2009.

Ha conseguito, nel corso della sua carriera, diverse onorificenze, quali: la Croce d’argento per anzianità di servizio anni 16, la Croce d’oro per anzianità di servizio anni 25, la  Medaglia NATO per i servizi resi nelle operazioni in Kosovo, gli attestati di pubblica benemerenza elargiti dalla protezione civile in occasione di Loreto 2004 e L’aquila 2009.

Il Maresciallo Antuofermo è sposato con la signora Elena e ha due figle, Xenia e Sofia

  (A questa pagina è pubblicato il Reportage Fotografico completo)

Il Reparto Mobile di Comando e Controllo

(Qui una scheda dettagliata del RMCC) – Il Reparto Mobile di Comando e Controllo di Bari Palese nasce dall’esigenza dell’Aeronautica Militare di disporre di uno strumento prontamente impiegabile per far fronte ad emergenze civili e militari. Il Reparto consente l’esercizio della funzione di Comando e Controllo per pianificare, dirigere ed eseguire operazioni aeree, autonomamente e in concorso con la Protezione Civile. Al fine di conseguire la missione assegnata, il Reparto è dotato di sistemi mobili quali sale operative, sistemi satellitari, radar e sistemi di telecomunicazione.

(A questa pagina è pubblicato il Reportage Fotografico completo)

Altre news su: http://www.aeronautica.difesa.it/News/Pagine/CerimoniadiconsegnadionorificenzaalRMCCBariPalese_180413.aspx