Archivi tag: documenti

Kosovo/ Leader dei serbi del nord, “inaccettabile il bando di Pristina a nostre patenti”


Belgrado, 2 set 17:46 – (Agenzia Nova) – Il presidente del Consiglio nazionale serbo del Kosovo settentrionale, Milan Ivanovic, ha definito “inaccettabile” la decisione di Pristina di vietare le patenti di guida serbe, annunciando che tale disposizione non entrerà in vigore nell’enclave serba a nord del fiume Ibar. E’ quanto riferisce il sito internet dell’emittente radiotelevisiva serba “B92”. Le autorità di Pristina hanno preso la decisione di vietare l’uso delle patenti serbe a partire da ieri, primo settembre. Ivanovic ha dichiarato che i serbi “difenderanno con tutti i mezzi legittimi i propri diritti umani fondamentali: la libertà di movimento, di espressione della propria identità, nazionalità e l’utilizzo di documenti”. (segue)

Kosovo/ Aperti negoziati per eliminazione visti Ue. E’ l’ultimo paese ex Jugoslavia per cui ci sono ancora


Roma, 19 gen. (TMNews) – L’Unione europea ha aperto oggi negoziati con le autorità di Pristina per permettere ai kosovari di viaggiare nella zona Schengen senza visto.

“Io so quanto sia importante viaggiare senza visto per i cittadini del Kosovo e sono felice che questo possa essere argomento in agenda”, ha detto Cecilia Malstroem, commmissaria agli affari interni dell’Ue.

I cittadini del Kosovo sono gli ultimi dell’ex Jugoslavia ad aver bisogno dei visti per l’area Schengen. Hashim Thaci, il primo ministro, ha commentato l’ipotesi dell’eliminazione dei visti come “un nuovo capitolo” nella storia del Kosovo.

Tuttavia, per raggiungere questo risultato, Prstina dovrà rispettare alcune condizioni: far chiarezza sulla riammissione dei profughi, integrazione, controllo dei confini. (Fonte Afp)

Kosovo/ Commissione Ue lancia dialogo liberalizzazione visti


Malmstrom, nostro impegno reale, ma servono riforme

ANSA ) BRUXELLES – La commissaria Ue agli affari interni Cecilia Malmstrom ha lanciato il dialogo sulla liberalizzazione dei visti con il Kosovo. L’obiettivo e’ di arrivare eventualmente all’abolizione dell’obbligo dei visti per i cittadini kosovari che vogliono entrare nell’area Schengen.

Cio’ sara’ pero’ possibile – afferma una nota – una volta che il governo del Kosovo avra’ fatto sostanziali riforme in aree chiave come la sicurezza dei documenti di viaggio, l’immigrazione e la gestione dell’asilo, controllo dei confini, ordine pubblico e lotta al crimine e alla corruzione e diritti fondamentali”.

Il nostro impegno verso la liberalizzazione dei visti per i cittadini del Kosovo e’ reale e sono molto felice che possiamo cominciare a fare progressi verso questo obiettivo”, ha dichiarato Malmstrom(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)