Archivi tag: 2012

Bari/ Unuci. Conferenza: “I Beni Patrimoniali della nostra Città. Cura e valorizzazione”.


Questo slideshow richiede JavaScript.

Si è tenuto stasera, Martedì 24 gennaio, ore 18.30 a Bari, presso il nel Salone del Circolo Unificato di Presidio di Via Villari, la Conferenza su “I Beni Patrimoniali della nostra Città. Cura e valorizzazione”, cui relatore è il Cav. Uff. Munafò dott. Letterio, Vice presidente Nazionale e Presidente Sezione Bari-Puglia della SIPBC (Società per la Protezione dei Beni Culturali).

Si tratta di un appuntamento Unuci, prima tappa del programma sociale 2012, la consuetudine apre anche il tesseramento 2012. “Quest’anno – ha detto il Gen. Amato Mansi, Presidente UNUCIcominciamo dedicando l’incontro alla cultura ed alla conoscenza del nostro territorio, esigenza ormai imprescindibile”.

Relazionerà il Dott. Letterio Munafò, – ha aggiunto il Gen. Mansinoto a noi dell’Unuci sia perchè egli stesso socio e componente del Consiglio di sezione, sia per la sua passione verso tutto ciò che è bene di tutti, come i beni patrimoniali, sia, e soprattutto perchè ha già tenuto in passato, e con successo, altre conferenze su temi diversi“.

Infine ha detto: “La sua esperienza ed il suo impegno ne fanno un referente importantissimo per la nostra città. Vi invito a partecipare senza alcun dubbio“.

“Lo stato dei beni della nostra città non è affatto rassicurante – ha detto il Gen. Letterio Munafò da Villa Giustiniani (ruderi in bella Mostra su Via Omodeo ang. Via Fanelli, con un ipogeo affrescato e che ha diramazioni sotterranee non esplorate compiutamente)  a Piazza S.Pietro (nei pressi di S.Scolastica  in
Bari vecchia), passando per le oltre 100 masserie di proprietà del Comune, e finendo al Sacrario Militare e ai “famosi” beni Archeologici (accatastati in pessimo modo in alcuni depositi) non se ne può parlare se non con grande angoscia e rassegnazione. Proprio così. Non c’è Ente che non sia compromesso con la cattiva gestione di simili ricchezze. E si badi: si va dal Comune alla Provincia agli enti militari;nessuno può tirarsi fuori.In particolare il Sacrario avrebbe bisogno di cure d’ogni genere. Per importanza è secondo solo a Redipuglia; ma il paragone con questo è improponibile”.

Al termine della conferenza i soci sono poi intrattenuti per un momento conviviale a tavola, sempre nell’ambito del circolo.

Si coglie infine l’occasione, per informare i soci Unuci di Bari per la Puglia e Basilicata, che non fossero stati presenti che sarà comunque possibile versare in sede la quota associativa, prendendo accordi con la Segreteria.

Antonio Conte

Esercito/ 6° Reggimento Bersaglieri. Presentazione del CalendEsercito 2012


Trapani 22 dicembre 2011. Presso i saloni dell’antico Palazzo D’Alì, sede del Comune di Trapani, si è svolta oggi, alla presenza delle autorità civili e militari della provincia, la presentazione del Calendario dell’Esercito 2012. Il Comandante del 6° Reggimento Bersaglieri, Col. Stefano Di Sarra, ha illustrato le caratteristiche del calendario istituzionale incentrato sull’impegno della Forza Armata, nella ricerca e nello sviluppo delle nuove tecnologie.

Il CalendEsercito 2012 è l’espressione di tre fasi tecniche evolutive: sviluppo, sperimentazione e ricerca che, in un andamento ciclico continuo, rappresentano il vero motore innovativo della Forza Armata, mantenendo, come elemento cardine l’uomo, attorno a cui ruota il “sistema” Esercito. Il calendario intende dare il giusto risalto agli strumenti operativi che, in mano al moderno soldato, sono in grado di agire quali veri moltiplicatori di forze e di capacità, senza tralasciare la sicurezza e la protezione degli uomini e delle donne in uniforme.

Fonte: 6° Reggimento Bersaglieri
Leggi anche

Esericito/ Accademia Militare di Modena. La fucina dei valori riparte col nuovo Anno Accademico


Questo slideshow richiede JavaScript.

Oggi presso l’Aula Magna dell’Istituto, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale Giuseppe Valotto, ha dichiarato ufficialmente aperto l’Anno Accademico 2011-2012 dell’Accademia Militare di Modena. Nella prolusione, il presidente e amministratore delegato della Ducati Energia, dottor Guidalberto Guidi, ha fatto una disamina della crisi economica globale e degli effetti che interesseranno il sistema Italia, sostenendo che il Paese detiene le potenzialità per superare la congiuntura negativa, seppur con gravi perdite.

L’Accademia Militare, fondata il 1° gennaio 1678, è la più antica accademia del mondo e costituisce l’istituto di formazione che sovrintende alla preparazione professionale e universitaria degli Ufficiali dell’Esercito e dei Carabinieri.

Oltre agli insegnamenti tecnico-professionali, i 411 Allievi Ufficiali e i 128 Ufficiali frequentatori (tra cui 63 donne) seguono corsi universitari per il conseguimento di una laurea magistrale in scienze strategiche, giurisprudenza, ingegneria, chimica e tecnologie farmaceutiche, veterinaria e medicina e chirurgia.

L’eccellenza rappresentata dall’istituto è confermata dalla presenza di 25 frequentatori stranieri, che vengono formati presso l’Accademia Militare grazie ad accordi di natura politica per poter poi operare nelle Forze Armate dei rispettivi Paesi.

Discorso del Capo di SME

In foto:

  • Rintocco foto del dovere
  • Il Capo di Stato Maggiore Gen. C.A. Giuseppe Valotto
  • Il Capo di Stato Maggiore Gen. C.A. Giuseppe Valotto durante le interviste
  • il Presidente e Amministratore delegato della Ducati Energia, Dottor Guidalberto Guidi

EI/ Presentazione del CalendEsercito 2012


E’ passato un altro anno, e l’Esercito si appresta a presentare il nuovo calendario. Il sito di riferimento è http://www.paparoedizioni.it, non farti sfuggire l’opportunità di acquistare o regalare il  CalendEsercito 2012, fondamentale strumento di comunicazione ideato dallo Stato Maggiore Esercito, che sarà presentato al pubblico il 20 ottobre 2011. 

Quest’anno lo potrai acquistare in libreria, e sempbra anche in altri punti che saranno resi noti probabilmente alla presentazione.

L’opera è stata realizzata nel rispetto della tradizione, ovvero con formato reggimentale dotato di apposito laccetto con un poster centrale celebrativo. Il costo di copertina al pubblico è di  € 7,00.

Sul sito indicato sono riportate le modalità di inoltro dell’ordine e di pagamento.

Antonio Conte