Archivi tag: MEDAGLIA D’ORO AL VALOR MILITARE

Verona/ Caserma “Giovanni Duca”. Il Giuramento dei volontari del 1° Blocco 2014 dell’85° “Verona”


VERONA, 16 maggio 2014. Quattrocentosettanta Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP1), di cui 23 donne, dell’85° Reggimento “Verona hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana, nella Caserma “Giovanni Duca” della città scaligera.

Al cospetto della Bandiera di Guerra, decorata di una Croce di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, una Medaglia d’Argento al Valor Militare e una d’Argento di Benemerenza, e agli ordini del Comandante, Colonnello Gianfranco Giuseppe Francescon, i giovani Volontari del 1° Blocco hanno gridato il fatidico “Lo Giuro!”.

All’evento, presenziato il Comandante del Raggruppamento Unità Addestrative dell’Esercito, Generale di Brigata Gabriele Toscani De Col, e accompagnato dalle note della fanfara della Brigata Alpina “Julia”, hanno partecipato autorità militari, civili e religiose della città e della provincia di Verona e le rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Il 1° blocco 2014 è intitolato al soldato (assaltatore) Scianna Ciro Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria con la seguente motivazione: “Soldato di altissimo ardimento in aspra battaglia, sotto un micidialissimo tiro di fucileria e mitragliatrici nemiche e fra tragiche lotte corpo a corpo, portava con irresistibile slancio lo stendardo del battaglione d’assalto alla testa delle ondate, infiammando i compagni entusiasti del suo coraggio. Sulla vetta raggiunta, colpito in pieno petto, cadeva nell’impeto della sua superba audacia, dando al tricolore l’ultimo bacio ed alla patria l’ultimo pensiero col grido di: Viva l’Italia! – Monte Asolone 24 giugno 1918”.

I Volontari del 1° blocco 2014 proseguiranno l’iter addestrativo basico e, al termine, verranno trasferiti presso i vari Enti e Reparti della Forza Armata, dislocati in ogni regione, per l’assolvimento del periodo di ferma.

(fonte: Stato Maggiore Esercito – COMFORDOT)

 

Venzone/ COMFOTER. Il Generale Bernardini in visita al 8° Reggimento Alpini


Venzone, 25 marzo 2014. Oggi il Comandante delle Forze Operative Terrestri, Generale di Corpo d’Armata Roberto Bernardini, ha reso visita all’ 8° reggimento alpini.

L’Alto Ufficiale, accolto dal Comandante della Brigata Alpina Julia, Generale di Brigata Ignazio Gamba, ha reso omaggio alla Bandiera di Guerra del reparto decorata di Medaglia d’Oro al Valor Militare e della Croce di Cavaliere dell’Ordine Militare.

Nel suo indirizzo di saluto ai militari del reggimento, il Generale Bernardini si è complimentato per la professionalità con cui quotidianamente assolvono i compiti, spronando a operare con sempre maggiore impegno, serietà e determinazione al fine di perseguire gli obiettivi delle Forze Operative Terrestri.

Scopo della visita era quello di verificare le problematiche relative alle attività addestrative, alla disponibilità di aree per l’addestramento e alla situazione infrastrutturale del reggimento, nell’ottica del processo di ottimizzazione delle risorse disponibili che sta interessando tutto l’Esercito Italiano.

t.t.

Bari/ Sacrario Caduti d’Oltremare. Omaggio ai Caduti d’Africa Orientale


sacrario1

In memoria di una guerra dimenticata.     

Domani, Mercoledì, 19 febbraio 2014, (ore 10:00) presso il Sacrario Caduti d’Oltremare, si terrà la cerimonia commemorativa dedicata ai soldati italiani che si sacrificarono nella Campagna 1940-41 in Africa Orientale.  In quella Campagna rifulse il valore dei Reparti delle tre Forze Armate costretti a battersi in condizioni disperate lontani dalla madrepatria e privi di qualsiasi rifornimento. Basterebbe ricordare le battaglie di Gondar, Cheren, Felcaber-Culquaber e l’Amba Alagi con l’epica resistenza del Duca Amedeo d’Aosta e dei suoi soldati che si meritarono l’onore delle armi da parte delle truppe britanniche. La cerimonia è destinata a ricordare anche i caduti civili e tutti coloro che vissero la dolorosa esperienza dell’esodo dalle terre che avevano colonizzato e valorizzato con il loro lavoro e sudore. Dissolta ogni condizione di benessere e privilegio non ebbero altra scelta che il ritorno in Patria da profughi, non sempre riconosciuto ed onorato. La manifestazioni alla quale sono state invitate tutte le principali autorità cittadine, avrà inizio alle ore 10:00 con la deposizione di un omaggio floreale ai piedi della grande croce che domina il Sacrario; seguiranno la Santa Messa e la visita guidata del Sacrario a cura del Direttore Ten. Col. MARASCO Donato.

L’iniziativa è stata promossa dall’A.N.R.R.A. (Associazione Nazionale Reduci e Rimpatriati dall’Africa) e dall’Associazione Amici della Somalia. Inoltre, saranno presenti rappresentanti dell’ A.I.R.L. (Associazione Italiani Rimpatriati dalla Libia) e dell’Istituto Guardie d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon.

Sarà un doveroso memore omaggio ai nostri Caduti dell’Africa Orientale, i protagonisti di una Guerra tanto sfortunata quanto dimenticata: 478 di loro riposano nel Sacrario dei Caduti d’Oltremare di Bari (di cui 10 decorati di Medaglia d’Oro al Valor Militare).

Con preghiera di cortese, sollecita  pubblicazione o trasmissione e con i più sentiti ringraziamenti.

 IL Presidente Nazionale dall’A.N.R.R.A.
 Ing. Franco De Molinari

Vipiteno/ COMFOTER. Il Generale Bernardini visita il 5° Reggimento Alpini


Vipiteno, 23 gennaio 2014. Oggi il Comandante delle Forze Operative Terrestri, Generale di Corpo d’Armata Roberto Bernardini, ha reso visita al 5° reggimento alpini.

L’Alto Ufficiale, accolto dal Comandante della Brigata Alpina Julia, Generale di Brigata Ignazio Gamba, ha reso omaggio alla Bandiera di Guerra del reparto decorata di Medaglia d’Oro, d’Argento e di Bronzo al Valor Militare e della Croce di Cavaliere dell’Ordine Militare.

Scopo della visita era quello di verificare le problematiche relative alle attività addestrative, alla disponibilità di aree per l’addestramento e alla situazione infrastrutturale del reggimento, nell’ottica del processo di ottimizzazione delle risorse disponibili che sta interessando tutto l’Esercito Italiano.

Il Generale Bernardini, nel complimentarsi con il personale per gli ottimi risultati fin qui conseguiti e la professionalità con cui quotidianamente assolvono i compiti, ha spronato il personale del reggimento a operare con immutato impegno, serietà e determinazione al fine di perseguire gli obiettivi delle Forze Operative Terrestri, da sempre riconducibili al raggiungimento di un approntamento delle unità adeguato alle complesse esigenze dei vari teatri operativi nazionali ed esteri.

t.t.

Barletta/ Festa di Corpo. Commemorazione dell’82° Reggimento Fanteria “Torino”


logo-stemmaL’82° rgt. f. “TORINO” ha celebrato, questa mattina, la Festa di Corpo nel ricordo dei fatti d’arme di Tscherkowo, avvenuti sul Fronte Russo il 16 gennaio del 1943, e per i quali all’Unità è stata concessa la Medaglia d’oro al Valor Militare.

Il Comandante del Reggimento, Col. Cosimo Prencipe, ha commemorato la ricorrenza davanti al Reggimento schierato in armi, nel piazzale dell’alzabandiera della Caserma “Stella”, e alla presenza del Comandante della Brigata meccanizzata “Pinerolo”, Gen. B. Stefano DEL COL, del Gen. B. Natalino MADEDDU, Comandante del CME “Puglia” già 66° Comandante del Reggimento e a numerosi partecipanti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma con i loro Medaglieri e Labari.

Prima dell’inizio della commemorazione, sono stati resi gli onori ai caduti, presso il monumento dedicato ai caduti di tutte le guerre dell’82°, con una corona dell’Associazione d’Arma “I Fanti del TORINO”.

n.o.