Archivi tag: commissione difesa

Roma/ Ucraina. Aresta, accelerare su riforma 244 e reclutamento


Roma, 10 marzo – Di seguito la dichiarazione di Giovanni Luca Aresta, capogruppo del M5s in Commissione Difesa della Camera dei Deputati e relatore per l’aula del testo unificato per la riforma del reclutamento e della legge 244 del 2012. “Le sollecitazioni ascoltate oggi nelle Commissioni Difesa congiunte di Camera e Senato dall’Ammiraglio Enrico Credendino rappresentano un importante stimolo per l’attività che il Parlamento è chiamato ad assolvere in questo ultimo scorcio di legislatura. Occorre accelerare sulla riforma del reclutamento e dei limiti posti dalla legge 244 del 2012. La mole dell’impegno che il Paese richiede alla nostra Marina Militare non può che portare ad una revisione della riduzione del numero dei nostri militari stabilita in ben altro scenario dieci anni fa. Il M5S è pronto a questo impegno”.
“Il Parlamento ha già approvato diversi programmi di ammodernamento dei mezzi della nostra Marina militare, si tratta adesso di mettere mano alla carenza di personale e all’avvio di un programma di sostegno per la qualità della vita e del lavoro dei nostri marinai. L’Italia ha compiti dedicati anche in sede di Alleanza Atlantica sulla sicurezza del Mediterraneo allargato che deve assolvere con mezzi e personale adeguati”.

Roma/ Ucraina. Aresta, lavorare per immediato cessate il fuoco, corridoi umanitari e nuovi negoziati


Roma, 14 marzo – “Contro un’aggressione ingiustificata e ingiustificabile da parte della Russia di Vladimir Putin non possiamo rimanere inermi ma, come Paese, abbiamo il dovere di attivarci al fianco dell’Ucraina istituendo corridoi umanitari per la popolazione in fuga e lavorando per un immediato cessate al fuoco”. Lo dichiara Giovanni Luca Aresta, capogruppo del M5S in commissione Difesa e relatore del ‘decreto Ucraina’.

“Il provvedimento che oggi portiamo in Aula è dotato di un suo equilibrio e una propria forza se letto nell’insieme delle iniziative che il nostro Paese e la Comunità internazionale hanno messo in campo – spiega Aresta – perché è necessario fermare l’aggressione russa verso uno Stato sovrano e tornare al tavolo del negoziato. Porre fine alle distruzioni delle città ucraine è dunque una priorità dirimente. Ce lo chiedono le centinaia di migliaia di donne e bambini che fuggono dai bombardamenti. Occorre agire con fermezza, umanità e intelligenza. Questo decreto si muove in questa direzione”.

Roma/ Ucraina, Rizzo: Dalla conferenza interparlamentare PESC piena solidarietà a Kiev e dura condanna a Mosca


On. Gianluca Rizzo – Presidente della Commissione Difesa

Parigi, 25 Feb 2022 – “Dalla Conferenza Interparlamentare per la politica di sicurezza e difesa comune che si è conclusa oggi a Parigi è venuta una ferma condanna dell’invasione russa dell’Ucraina e abbiamo tutti insieme ribadito  il sostegno all’indipendenza, alla sovranità e all’integrità territoriale dell’Ucraina entro i suoi confini internazionalmente riconosciuti. Insieme abbiamo chiesto all’Unione Europea di imporre sanzioni politiche, economiche, commerciali e finanziarie di portata senza precedenti contro la Federazione Russa, applicabili senza ritardo e in coordinamento con i nostri partner e alleati.” a dirlo è Gianluca Rizzo, Presidente della Commissione Difesa della Camera dei deputati e componente della delegazione parlamentare che ha partecipato, presso il Senato francese a Parigi, alla Conferenza congiunta delle rappresentanze delle Commissioni Difesa ed Esteri dei parlamenti nazionali della Ue e del Parlamento europeo.

Roma/ Fucilati della I Guerra Mondiale. Apposizione di una lapide presso il Sacrario del Milite Ignoto a Roma


Roma, 28/10/2021 – E’ stata apposta una lapide presso il Sacrario Milite Ignoto a Roma per la commemorazione dei fucilati italiani della I° Guerra mondiale.

Presente all’evento il Presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati Gianluca Rizzo. “Un ringraziamento al governo e a tutte le forze politiche per lo sforzo compiuto nella costruzione di una memoria condivisa di questa tragedia nazionale ed europea”.

“Nessuna memoria nazionale condivisa – ha detto il Presidente Rizzo può prescindere dalla necessaria ricostruzione e dal dovuto riconoscimento di errori e di orrori che in quel teatro vennero commessi nei confronti degli stessi coscritti.” Rizzo ha ricordato in particolare “quei giovani, già provati dalla durezza del conflitto, dal freddo e dall’influenza spagnola che caddero anch’essi per la Patria estratti a sorte dalla pratica della decimazione.”

“Questa nostra targa alla memoria, fortemente voluta dal Parlamento – ha spiegato il Presidente Rizzorappresenta un monito per le generazioni future, affinché i popoli che si combatterono allora, oggi affratellati dalla comune appartenenza all’Unione Europea, imparino dalla storia e non ripetano mai più quegli orrori.”

Fonte: Comunicato Stampa – Camera dei Deputati

Verona/ COMFOTER. L’On. D’Arienzo in visita dal Comandante Gen. C.A. Roberto Bernardini



Verona, 16 luglio 2013 – Ieri l’Onorevole Vincenzo D’Arienzo, membro della IV Commissione (Difesa) della Camera, ha visitato il Comando delle Forze Operative Terrestri in Verona.

Al suo arrivo l’On. D’Arienzo è stato accolto dal Comandante delle Forze Operative Terrestri, Generale C.A. Roberto Bernardini, che ha illustrato al parlamentare veronese i compiti e le attività che le Forze Operative Terrestri svolgono sul territorio nazionale e nei teatri operativi e successivamente ha incontrato una rappresentanza del personale del Comando.

Al termine della visita, l’On. D’Arienzo ha rivolto il proprio apprezzamento e ringraziamento per l’elevata efficienza e determinazione con cui il COMFOTER assicura l’addestramento e l’approntamento delle forze operative dell’Esercito Italiano sia per l’impiego sul territorio nazionale sia per le missioni  all’estero.