Dossier "R.D. Congo"

Congo/ EUPOL RD CONGO. European Union Police Mission in the Democratic Republic of the Congo


Kuvumu Airport (Bukavu) is located in Democrat...

Image via Wikipedia

Generalità

Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, con la Risoluzione n° 1493 del 28 luglio 2003, ha espresso soddisfazione circa la promulgazione, avvenuta il 4 aprile 2003, della Costituzione di Transizione per la Repubblica Democratica del Congo e della formazione di un Governo di transizione a partire dal 30 giugno 2003.

In tale Risoluzione le Nazioni vennero invitate a supportare il processo di stabilizzazione e di mantenimento della sicurezza nella Repubblica Democratica del Congo mediante la costituzione e l’addestramento di una “Integrated Police Unit” (IPU) congolese, e venne concordata un’assistenza da parte della missione ONU MONUC (United Nations Organisation Mission in the Democratic Republic of Congo).

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite ed il Presidente del Consiglio della Unione Europea (UE), nella dichiarazione congiunta del 29 settembre 2003, nell’esprimere soddisfazione circa la cooperazione esistente tra l’ONU e la UE in materia di gestione (militare e civile) delle crisi, valutarono le modalità per la costituzione della IPU a Kinshasa atta a provvedere alla sicurezza del Governo di transizione e delle Istituzioni.

Il 15 dicembre 2003, il Comitato Politico e di Sicurezza della UE decise di supportare la costituzione della IPU attraverso tre fasi: ristrutturazione del centro di addestramento delle forze di polizia congolesi e fornitura di equipaggiamenti di base, addestramento del personale e supervisione delle attività della IPU al termine dell’addestramento.

Il 1° ottobre 2004 il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite nell’estendere l’impiego della missione MONUC fino al 31 marzo 2005, decise di supportare il Governo di transizione congolese fino a che la IPU non fosse in grado di assumere il controllo e la responsabilità di assistenza al Governo di transizione finalizzata al mantenimento dell’ordine.

A seguito della Azione Comune del Consiglio della UE del 9 dicembre 2004, venne deciso lo schieramento di una Missione di Polizia a guida UE nella Repubblica Democratica del Congo (DRC), denominata EUPOL KINSHASA.

La missione, condotta sotto l’egida dell’Unione Europea, è stata inquadrata negli sforzi che l’UE sta compiendo per ristabilire la sicurezza ed il rispetto delle leggi nella Repubblica Democratica del Congo, in stretta collaborazione con la missione ONU MONUC e, a seguito di specifica richiesta del governo congolese, di contribuire ad assicurare la protezione delle istituzioni statali e a rinforzare l’apparato di sicurezza interno del Congo mediante la costituzione della IPU.

La missione, avviata il 30 aprile 2005 e conclusa il 30 giugno 2007, si è configurata come Missione di rafforzamento delle strutture di pianificazione e di gestione delle capacità esecutive della polizia locale, con compiti di addestramento della IPU (circa 1.000 u.) e, al termine di questo, di monitoraggio, supervisione e consulenza della stessa.

Alla missione hanno contribuito, oltre all’Italia, le seguenti Nazioni: Portogallo, Francia, Belgio, Svezia, Svizzera, Turchia, Olanda, Canada ed è aperta al contributo dei Paesi membri e candidati della UE nonché ai Paesi terzi.

AVVIO DELLA MISSIONE EUPOL RD CONGO

In seguito alla promulgazione, il 18 febbraio 2006, della Costituzione della RDC, le elezioni del 2006 hanno segnato la fine del processo di transizione consentendo la formazione nel 2007 di un governo il cui programma prevede, in particolare, una riforma globale del settore della sicurezza (SSR), l’elaborazione di un concetto nazionale e azioni prioritarie di riforma nei settori della Polizia, delle forze armate e della giustizia.

In tale contesto, l’UE ha mostrato un sostegno costante al processo di transizione nella RDC ed alla SSR, anche mediante l’avvio di tre operazioni nell’ambito della politica estera di sicurezza comune (PESC), denominate EUSEC RD CONGO, EUPOL KINSHASA, e l’operazione EUFOR RD CONGO.

Il 14 maggio 2007 il Consiglio ha approvato un concetto operativo relativo ad una missione di polizia condotta nell’ambito della politica europea in materia di sicurezza e difesa (PESD) sulla SRR e la sua interfaccia con la giustizia nella RDC, denominata EUPOL RD CONGO. Inoltre, il Consiglio della UE ha approvato il proseguimento della missione EUSEC RD CONGO di consulenza e di assistenza per la SSR nella RDC, anche nell’eventualità che, oltre alle sinergie che devono essere sviluppate da entrambe, le due missioni di ventino missione unica.

Con l’Azione Comune n. 405 del 12 giugno 2007, il Consiglio della UE ha istituito la missione EUPOL RD CONGO, in luogo della precedente missione EUPOL KINSHASA. Il Capo della missione dipende dal Rappresentante Speciale della UE.

Fonte > Difesa > http://www.difesa.it/Operazioni_Militari/Operazioni_internazionali_in_corso/Congo_-_EUPOL_RD_CONGO/Pagine/generalita.aspx

Informazioni su Direttore Editoriale

Esperto in Comunicazione visive

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Le Rubriche

Tactical Wach

Cronologia News per mese

Follow Rassegna Stampa Militare on WordPress.com

Inserisci la tua e-mail per ricevere notifica di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 2.146 follower

La Fanteria

Follow on Bloglovin

Pirateria in Corno d’Africa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: