Archivi tag: venosa airfield

Venosa AIRFIELD/ Quando i tempi tornano


Dalla lettura del libro “I cancelli della guerra“, di Pasquale Libutti e Renato Mancino ed edito da EdiMaior di Venosa, che parla del Venosa AIR Field, ovvero dell’aeroporto militare americano (Venosa AIRFIELD) emergono molti dati, “un’avventura umana”, ha scritto l’autore nel suo inedito lavoro. Si nota che l’impegno scientifico è notevole ed i risultati devono essere documentati con i dovuti riferimenti, ed eventualmente corretti o completati, anche con il confronto di altri ricercatori. La materia ci sempre molto interessante per non dare una mano alla ricerca ed alla definizione di una storia recente locale. (In foto il gruppo di ricercatori di Venosa accompagnati da un pilota scrittore Jerry W. Whiting, non visibile in questa foto, ma le foto seguenti sono tratte dal sul libro “Don’t let the blue star turn gold“, e scattate nel suo soggiorno a Venosa come pilota). Continua a leggere Venosa AIRFIELD/ Quando i tempi tornano

Venosa Air Field/ La base americana viene impiantata a Venosa


Mappa fornita da Mr. Terry Boettcher (di Steve e Laura Sharpe, secondo informazioni di Mr. Jerry Whiting.) agli autori del testo citato.

La data di apertura dell’Aeroporto Militare Americano in Venosa (PZ) è secondo il testo “I cancelli della guerra” il 15 Aprile 1944, ma da nostre ricerche emerge un documento su Wikipedia, versione inglese che indica invece il 13 marzo 1944. Ecco il link: http://en.wikipedia.org/wiki/Foggia_Airfield_Complex 

Thumbnail for version as of 21:05, 18 January 2010

Non conoscendo la fonte presa in considerazione dal citato testo ci limitiamo a fornire la nostra informazione nella speranza che sia utile agli autori in una eventuale revisione ed ampliamento del testo. Ma intanto è certo che la 15(th) USAAF (americani, United State Air Force) ed il 205 Group della RAF (inglesi, Royal Air Force) scelgono Venosa (PZ) per impiantare una delle basi aeree per le operazioni Militari. A Venosa si insedia la 485(th) BG (Bomber Group), l’unica in Basilicata. In Puglia erano invece presenti molte altre base, in quanto pianeggiante, dal Gargano a Lecce, e perfino una presso Taranto, a Manduria. Si osservi la mappa per le altre basi

La 15th USAAF era formata da 4 squadroni: 828th, 829th, 830th e 831th dotati di bombardieri B-24 con 3.500 uomini di cui circa 2.500 piloti dell’equipaggio ed il resto per le operazioni terrestre: logistica, manutenzione, ecc. 3500 persone era un numero notevole per l’economia della vicina città di Venosa, considerando che aveva circa 11.045 abitati, come risulta dal primo censimento precedente, quello del 1936.

Ma riportiamo un frammento di pagina, tratta da Wiki e riferita a Venosa.

Venosa Airfield[21]
Abandoned, was located approximately 6km east-northeast of Venosa, 40°59′49.30″N 015°52′37.45″E
Semi-permanent heavy bomber airfield used by Fifteenth Air Force. Built by COE beginning in September 1943. One PSP runway with extensive taxiway and hardstand parking areas. Steel control tower. Opened 14 March 1944. Last combat operations flown in late April 1945. Closed on 4 July 1945. Today is agricultural area with no structures or any facilities in existence, however extensive evidence of land scarring still is visible in aerial photography.
485th Bombardment Group, (B-24 Liberator), April 1944-15 May 1945

Antonio Conte

Allegati e riferimenti: