Archivi tag: Il manifesto

Kosovo/ Le enclavi, di Alessandro De Meo. I Tredici anni di digiuno in serbo


Una chiesa Ortodossa distrutta durante la guerra del 1999

di Antonio Conte – L’articolo che mi piace proporre oggi è di Alessandro Di Meo, pubblicato il  27 Marzo 2012 su il Manifesto, lo si consiglia per una visione plurima sul focus Metohija, antico nome serbo del Kosovo, che dal greco è «terre che appartengono ai monasteri». Kosovo – spiegano i monaci monasteri serbi ortodossi – è il nome utilizzato alternativamente per questa regione in ambito NATO, per la loro risoluzione n. 1244. Ovviamente per la sua etimologia non poteva essere utilizzato nell’indicare il territorio poi affidato al governo popolo albanese. Per spiegare la nuova nomenclatura si indica con “Kosovo” la terra dei corvi, quelli che si levavano in aria dai corpi inanimi dopo la guerra del 1389 fino ad oscurare il cielo. Ancora oggi la disputa sul nome è aperta, e tutto sembra essere affidato ad un asterisco, di quelli che ricordano le clausole vessatorie di certi contratti commerciali firmati al volo ai semafori. Ma per i serbi delle enclave il diritto al ripensamento non è contemplato. La loro vita sembra essere congelata da tredici anni nei recinti delle loro comunità. Queste alcune suggestioni suscitate dal bel testo dell’articolo di Alessandro Di Meo.

Si tratta di un reportage di un suo viaggio in un furgone per portare aiuto e solidarietà, nel periodo di quaresima, agli abitanti delle enclavi serbe. Viene anche spiegato che a distanza di anni sono ancora molti i problemi da risolvere e dai quali non ci si può sottrarre, in quando – scrive il giornalista Alessandro Di Meo – ai bombardamenti ha partecipato anche l’Italia.

Il testo è raggiungibile da qui: http://www.marx21.it/internazionale/europa/1338-kosovo-tredici-anni-di-digiuno-in-serbo.html

Antonio Conte

REPORTAGE – QUARESIMA NELLE ENCLAVE SERBE A 13 ANNI DAL 24 MARZO ’99 QUANDO, «PER PROTEGGERE I CIVILI», COMINCIARONO, PER 78 GIORNI, I BOMBARDAMENTI AEREI DELLA NATO A CUI PARTECIPÒ ANCHE L’ITALIA

27 Marzo 2012 10:32 Internazionale – Europa – di Alessandro Di Meo* | da il Manifesto | Link

Fervono i preparativi per MISS e MR 1^ Circoscrizione Palese Santo Spirito di Bari


Articolo di Antonio Conte

Per la manifestazione duro lavoro ma anche tanta suspence e speranza per il territorio

 

 

 

Da sx. Roberto Majorano Mr 1^ Circoscrizione 2009, Giuseppe Cassandra di Moda Popolo concessionario degli abiti della sfilata, Vivienne Viski MISS 1^ Circoscrizione 2009 ed infine M. Chieppa e Vito Basile rispettivamente il Consigliere ed il Presidente Di Terra Nostra, quali organizzatori dell'evento.

Bari – Fervono i preparativi per l’evento  “MISS 1^ Circoscrizione” Edizione 2010. Le iscrizioni sono ancora aperte ma per poco. Pare che le richieste siano tantissime. Anche quelle per “MR 1^ Circoscrizione” non sono male, e quest’anno giuge alla sua seconda edizione dopo l’ampio consenso della passata stagione. Abbiamo visto di recente i vincitori edizione 2009,  ancora in carica fino al 29 Agosto 2010, attraverso gli schermi televisivi in un servizio di Telebari. Vivienne Viski e Roberto  Majorano erano in piena forma intervistati a bordo piscina presso il locale stabilimento balneare “Sun beach” accompagnati dal Presidente di Terra Nostra, Vito Basile e dal Direttore Artistico Tommy De Ceglie riconfermato anche per questa edizione. Presente anche Laura Palasciano, coordinatrice della sfilata.

Tante iscrizioni, quindi, tanta suspance per la prossima edizione che si terrà anche quest’anno in Via Titolo presso la sede ASL sulla Nazionale all’incorocio con Via Capitaneo.

Tante presenze anche che riempiranno il grande viale del mare. Certo la strada sarà chiusa, ma a questi disagi gli abitanti della via non sembrano farci caso, anche perché se per una sera il viale si riempie di persone e non di automobili ferme per il bagno estivo sarà ben diverso e più salutare anche per il morale.

Chissà cosa ci proporrà quest’anno Terra Nostra, quali abiti sfoggeranno e quali le musiche che faranno da colonna sonora a questa splendida serata? Giuseppe Cassandra, il titolare di moda Popolo e fornitore ufficiale dell’abbigliamento della chermesse estiva, non ha dubbi. “Sarà certamente l’evento più importante della Circoscrizione – dice senza titubanze – e riporterà sulle nostre spiagge migliaia di turisti di ritorno, che da qualche anno sembravano apprezzare altre zone”. Ma poi aggiunge spiegando che le presenze estive registrate  a Palese e Santo Spirito sono sempre state molto alte. Ma non è tutto. Gli chiediamo qualche anticipazione e lui ci spiega che il manifesto è ben dettagliato e che la presenza di Dante Marmone, di Cassandra di “Amici” e dell’attrice Tiziana Schiavarelli sarà una interessante novità per la manifestazione.

I lavori procedono febrili anche per la prossima breve pausa estiva, per la prova degli abiti, per la scelta del “trucco e parrucco” in programma per gli aspiranti. Ma sarà tutto gratuito per i partecipanti. A quanto pare, sembra che la sappiano davvero lunga sulla cosa, ed insomma la macchina organizzatrice sembra mettere in campo tutta l’esperienza delle 6 edizioni passate. Infatti si lavora anche per portarre questo evento alla ribalta provinciale e non solo. Cosa tra l’altro non lontana dalla realtà, già l’anno scorso la MISS vincitrice era di Giovinazzo. Ad allargare la portata dell’evento – dicono – possono partecipare tutti inviatando i propri amici alla manifestazione del 29 agosto 2010.

Insomma non ci resta che aspettare per goderci la serata e sperare che per la MISS ed il MR 2010 sia anche un trampolino di lancio per altre chermesse nel mondo della moda o dello spettacolo.