Siena/ Caserma “Bandini”. Cambio del Comandante del 186° Reggimento Paracadutisti Folgore


Siena– Si è svolta presso la caserma “Bandini”, sede del 186° Reggimento paracadutisti Folgore, la cerimonia di avvicendamento al comando tra il Colonnello Federico Bernacca e il Colonnello Massimo Veggetti.

Alla cerimonia, presieduta dal Comandante della Brigata Paracadutisti Folgore, Generale di Brigata Roberto Vergori, hanno preso parte tutte le autorità civili, militari e religiose della Città di Siena, oltre al Magistrato delle Contrade in loro rappresentanza.

Il Colonnello Bernacca, nel suo discorso di commiato, dopo aver ricordato i Caduti di ogni tempo, ha sottolineato il costante impegno e la professionalità degli uomini e delle donne del 186° Reggimento paracadutisti che in questi oltre due anni alle sue dipendenze, sono stati impiegati sia in territorio nazionale con l’Operazione Strade Sicure e nelle attività connesse all’emergenza sanitaria in atto, sia all’impiego fuori dal territorio nazionale con particolare riferimento all’operazione Resolute Support in Afghanistan.

Non sono mancati i ringraziamenti a tutte le Istituzioni locali e i cittadini senesi che, in questo periodo, hanno sempre dimostrato vicinanza al reggimento e alle famiglie dei suoi paracadutisti.

Il Colonnello Bernacca assumerà un nuovo incarico presso lo Stato Maggiore della Difesa a Roma. Il Colonnello Veggetti, che proviene dal Comando Divisione Vittorio Veneto di Firenze, sarà il diciassettesimo Comandante del 186° Reggimento paracadutisti Folgore dove ha già prestato servizio dal 2002 al 2007.

FONTE: Comando Brigata Paracadutisti “Folgore”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.