Archivi tag: biathlon

Russia/ Sochi, Giochi Olimpici Invernali 2014. L’Esercito presente con 23 Atleti. Gli Alpini provengono da 6 differenti regioni italiane


Dopo essere stata premiata nella passata stagione agonistica come miglior società sportiva  della Federazione Italiana Sport Invernali, il Centro Sportivo Esercito si conferma protagonista della rappresentativa azzurra a Sochi essendo la società più rappresentata grazie ai suoi 23 atleti. A conferma del radicamento nel contesto sportivo invernale nazionale, gli alpini che rappresenteranno l’Esercito Italiano ai Giochi in Russia provengono da 6 (sei) differenti regioni.

Il Trentino – Alto Adige la fa da padrona con ben 11 atleti: Biathlon: C.le Magg. Sc. Karin OBERHOFER insieme al C.le Magg. Sc. Markus WINDISCH e al 1° C.le Magg. Dominik WINDISCH; Snowboard: C.le Magg. Sc. Roland FISCHNALLER, C.le Magg. Aaron MARCH, C.le Magg. Omar VISINTIN ed C.le Magg. Emanuel PERATHONER;  Slittino PA: C.le Magg. Ca. Patrick GRUBER , 1° C.le Magg. Sandra GASPARINI; Fondo: C.le Magg. Enrico NIZZI; Salto: 1° C.le Magg. Davide BRESADOLA;

Segue la Valle d’Aosta con 5 atleti: Fondo: C.le Magg. Francesco DEFABIANI, C.le Magg. Sc. Elisa BROCARD; Snowboard: C.le Magg. Luca MATTEOTTI, 1° C.le Magg. Raffaella BRUTTO; Biathlon: C.le Magg. Nicole GONTIER;

Dalla Lombardia  provengono  3 atleti: Sci Alpino: 1° C.le Magg. Roberto NANI; Sci di Fondo: C.le Magg. Ca. Fabio PASINI; Snowboard: C.le Michela MOIOLI;

Il Piemonte sarà invece rappresentato da 2 atleti: Sci Alpino: 1° C.le Magg. Francesca MARSAGLIA;  Skeleton: C.le Magg. Sc. Maurizio OIOLI;

Concludono l’Emilia Romagna che schiererà 1 solo atleta nello Sci Alpino, il Campione Olimpico di Vancouver 2010 C.le Magg. Sc. Giuliano RAZZOLI ed il Veneto con l’esordiente C.le Tommaso LEONI nello snowboard.

t.t.

PS/ leggi anche: http://sochi2014.coni.it

Sport/ Biathlon femminile. Il finanziere Dorothea Wierer – Guardia di Finanza


Sport/ Biathlon. Medaglia d’oro nel biathlon femminile a squadre. In foto il finanziere Dorothea Wierer (Guardia di Finanza).
Sport/ Biathlon. Medaglia d’oro nel biathlon femminile a squadre. In foto il finanziere Dorothea Wierer (Guardia di Finanza).

Medaglia d’oro nel biathlon femminile a squadre, davanti a Francia e Germania. Ancora una volta si riconfermano protagoniste il 1° caporal maggiore Karin Oberhofer (Esercito), il caporale Nicole Gontier (Esercito), l’appuntato Michela Ponza (Guardia di Finanza) ed il finanziere Dorothea Wierer (Guardia di Finanza).

Sport/ Biathlon femminile. Caporale Nicole Gontier – Esercito, Alpino


Sport/ Biathlon Femminile. Medaglia d’oro nel biathlon femminile a squadre. In foto il caporale Nicole Gontier (Esercito)
Sport/ Biathlon Femminile. Medaglia d’oro nel biathlon femminile a squadre. In foto il caporale Nicole Gontier (Esercito)

Medaglia d’oro nel biathlon femminile a squadre, davanti a Francia e Germania. Ancora una volta si riconfermano protagoniste il 1° caporal maggiore Karin Oberhofer (Esercito), il caporale Nicole Gontier (Esercito), l’appuntato Michela Ponza (Guardia di Finanza) ed ilfinanziere Dorothea Wierer (Guardia di Finanza).

Sport/ Biathlon femminile. Appuntato Michela Ponza, della Guardia di Finanza


Sport/ Biathlon Femminile. appuntato Michela Ponza (Guardia di Finanza).
Sport/ Biathlon Femminile. appuntato Michela Ponza (Guardia di Finanza).

Nel biathlon femminile ha vinto la Medaglia di Bronzo l’appuntato Michela Ponza, che ha gareggiato per la Guardia di Finanza.

Medaglia d’oro nel biathlon femminile a squadre, davanti a Francia e Germania con il 1° caporal maggiore Karin Oberhofer (Esercito), il caporale Nicole Gontier (Esercito), l’appuntato Michela Ponza (Guardia di Finanza) ed ilfinanziere Dorothea Wierer (Guardia di Finanza).

Biografia (www.michelaponza.com)

Michela Ponza è nata il 12 febbraio 1979 in una famiglia già “predestinata” per lo sport. Nonno Vincenzo era stato infatti uno dei pionieri dello sci nordico azzurro negli anni ’30 vincendo 2 medaglie di bronzo ai Mondiali di Chamonix nel 1937, papà Luigi e mamma Ulrike bravi atleti dello stesso sport.

Michela già a due anni si ritrova con due sci ai piedi, nel 1989 entra a far parte dello Sci Club Gardena e nel gennaio 1990 partecipa alla sua prima gara di fondo, ottenendo il terzo posto su quattro concorrenti. Nel 1993 passa al biathlon e in Val Ridanna partecipa alla sua prima gara in questa specialità. Soltanto un anno più tardi (1994) conquista il suo primo di 14 titoli nazionali giovanili.

Anche la sorella Ivonne si cimenta nelle gare di fondo dapprima, nel biathlon più tardi, ottenendo ottimi risultati e dimostrandosi soprattutto fortissima al poligono (vedi curriculum a parte).

Segnalatasi presto per le squadre giovanili della nazionale azzurra di biathlon, Michela Ponza partecipa a quattro campionati mondiali juniores (dal 1996 al 1999) ottenendo tre medaglie: nel 1998 a Valcartier (Canada) argento nell’individuale e bronzo nella staffetta, nel 1999 a Pokljuka (Slovenia) bronzo nell’inseguimento. Questi successi erano stati preceduti da due medaglie agli Europei juniores di Sachrang (Germania) nel 1997: argento nella gara sprint, bronzo nella staffetta. In questo periodo l’atleta gardenese festeggia anche cinque vittorie in Coppa Europa.

L’esordio in Coppa del Mondo avviene nel febbraio 1998 con un 43. posto nella gara sprint di Ruhpolding (Germania). Da qui ha inizio una scalata continua verso risultati sempre migliori, culminati con un secondo posto nella gara sprint sulle mitiche nevi dell’Holmenkollen norvegese (marzo 2006). Proprio nella stessa sede Michela Ponza aveva ottenuto nel febbraio 2003 il suo primo podio di Coppa del Mondo, allora nella gara ad inseguimento.

A livello olimpico Michela Ponza in due partecipazioni vanta un quinto posto nella gara ad inseguimento dei Giochi Invernali di Torino 2006.

Inoltre la biathleta ha conquistato ben 26 titoli italiani assoluti.

Nata a Bolzano, Michela Ponza da sempre vive a Santa Cristina, in Val Gardena. Dall’ottobre 2001 fa parte del Gruppo Sportivo della Guardia di Finanza (Fiamme Gialle).

Sport/ Biathlon femminile. 1° Caporal Maggiore Karin Oberhofer – Esercito


Sport/ Biathlon femminile. Il 1° Caporal Maggiore Karin Oberhofer (Esercito) ha vinto la medaglia d’argento
Sport/ Biathlon femminile. Il 1° Caporal Maggiore Karin Oberhofer (Esercito) ha vinto la medaglia d’argento

Antonio Conte – Nel Biathlon femminile il 1° caporal maggiore Karin Oberhofer (Esercito) ha vinto la Medaglia d’argento.

Medaglia d’oro nel biathlon femminile a squadre, davanti a Francia e Germania, con il 1° caporal maggiore Karin Oberhofer (Esercito), il caporale Nicole Gontier (Esercito), l’appuntato Michela Ponza (Guardia di Finanza) ed ilfinanziere Dorothea Wierer (Guardia di Finanza).

L’Italia partecipa all’edizione Annecy 2013 con una squadra nazionale militare composta da 38 atleti appartenenti ai Gruppi Sportivi dell’Esercito, dell’Arma dei Carabinieri e delle Fiamme Gialle. La squadra italiana, in particolare, partecipa a 5 discipline: sci alpino, sci alpinismo, biathlon, cross country skiing e short track.

I Giochi hanno luogo sotto l’egida del CISM (Consiglio Internazionale Sport Militare), organizzazione multidisciplinare fondata il 18 febbraio 1948, cui aderiscono 133 Paesi ed avente lo scopo di contribuire alla pace nel mondo, unendo le forze armate attraverso lo sport. Il motto con cui opera è “amicizia attraverso lo sport”.