Pag.04 Eventi e Raduni

Roma/ Gender Advisor: Concluso il 2° corso, presente il Sottosegretario On. Rossi


Roma, 16 ottobre 2015 – Nella mattinata del 16 Ottobre scorso al Centro Alti Studi della Difesa a Roma, il Sottosegretario alla Difesa, onorevole Domenico Rossi, accompagnato dal Presidente del CASD Generale C.A. Massimiliano Del Casale e dal Capo del 1° Reparto dello Stato Maggiore Difesa Generale D.A. Umberto Baldi, ha partecipato alla giornata conclusiva e cerimonia di chiusura del secondo corso italiano per Gender Advisor. La nuova figura professionale istituita in ambito NATO e necessaria per supportare i Comandanti nel compito di rendere le Forze Armate sempre più aderenti ai principi delle pari opportunità e dell’uguaglianza di genere, al fine di contribuire a una pace sempre più stabile e duratura nei territori di operazioni all’estero.

Al corso, iniziato lo scorso 5 ottobre, hanno partecipato 40 ufficiali, uomini e donne delle Forze Armate e dell’Arma dei Carabinieri, insieme a un gruppo di funzionari e dirigenti civili della Difesa opportunamente selezionati in base alla motivazione, alla predisposizione per le relazioni interpersonali e alla sensibilità ad adottare la prospettiva di genere nello svolgimento delle loro attività.

Nella prima settimana di lezioni sono state fornite ai frequentatori le informazioni e gli strumenti per orientare le Unità impiegate in missione ad operare secondo le indicazioni delle risoluzioni ONU e delle direttive NATO che chiedono di pianificare e condurre la missione secondo la prospettiva di genere, tenendo cioè in conto, in ogni fase delle attività, i differenti bisogni e le esigenze di uomini, donne, ragazzi e ragazze. In aggiunta, i docenti hanno affrontato i temi della violenza di genere come arma di guerra e condotto esercitazioni pratiche su come opera un Gender Advisor durante una missione operativa.

Nella seconda settimana, sono stati affrontati argomenti quali le pari opportunità, l’immagine e la diffusione di pregiudizi e gli stereotipi di genere, le devianze comportamentali che si configurano come molestie,mobbing e stalking, acquisendo gli strumenti normativi e comunicativi per farvi fronte.

L’iniziativa è unica nel panorama delle amministrazioni italiane e non ha eguali nell’ambito della formazione accademica italiana.

Il SSSD Domenico ROSSI, nel saluto ai frequentatori, ha sottolineato come è cambiata la Difesa, “capace non solo di cavalcare momenti e fenomeni storici ma anche di anticiparli, il corso che oggi si conclude è importantissimo in relazione all’evoluzione delle FA e in termini di apertura mentale”, il Gender Advisor deve essere concentrato sul miglioramento dei rapporti umani e di lavoro internamente ad ogni organizzazione e funzionare da lente per facilitare le attività nei teatri operativi più complessi.

Le foto relative all’evento sono disponibili al link: http://www.difesa.it/SMD_/Eventi/Pagine/ConclusoIIcorsoGenderAdvisor.aspx

Informazioni su Redazione

Docente Miur - Dipartimento Audiovisivi

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Online da Agosto 2009

  • 897,442 accessi

Le Rubriche

Follow Rassegna Stampa Militare on WordPress.com

Inserisci la tua e-mail per ricevere notifica di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 1.212 follower

Cronologia News per mese

La Fanteria

Follow on Bloglovin

Cronologia post

ottobre: 2015
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Venosa/ Chiesa SS. Trinità

Pirateria in Corno d’Africa

RSM è stato segnalato su:

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: