Pag.22 Esercitazioni Militari

Caltanissetta/ Unuci. Si è conclusa l’Operazione “Exit Strategy” – AIRONE 2013


Caltanissetta/ Unuci. Airone 2013. Operazione “Exit Strategy”.

Caltanissetta/ Unuci. Airone 2013. Operazione “Exit Strategy”.

Si è svolta a San Cataldo, dal 5 al 6 Aprile scorso, la 8a edizione dell’esercitazione ‘Airone’ organizzata dalla sezione Unuci di Caltanissetta, presieduta da Calogero Bonfanti. Organizzatore dell’iniziativa il responsabile addestrativo dell’UNUCI nissena, Antonino Miraglia.

Quest’anno all’esercitazione, battezzata ‘Operazione EXIT STRATEGY’, hanno partecipato circa 150 operatori fra Ufficiali, Sottufficiali e truppa delle Sezioni UNUCI di Acireale, Caltanissetta, Catania e Giarre, del Corpo militare della Croce rossa italiana (per il supporto Sanitario) con i NAAPRO di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Palermo, Ragusa e del XII Centro di Mobilitazione di Palermo, dell’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia di Catania, del 24° Rgt A. ‘Peloritani’ di Messina, del 5° Rgt F. ‘Aosta’ di Messina e del 62° Rgt F. ‘Sicilia’ di Catania. Tutti è tre Reggimenti della Brigata ‘AOSTA’.

Hanno collaborato i Carabinieri del Comando provinciale di Caltanissetta con il Nucleo Artificieri e della Tenenza di San Cataldo, l’Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di San Cataldo.

Il supporto d’area e logistico è stato fornito dall’associazione ‘Nuova Civilta”, dall’Azienda Foreste Demaniali della Regione Siciliana, dall’Amministrazione del Comune di San Cataldo e dall’Unione Nazionale Tiro a Segno sezione di Caltanissetta.

Hanno offerto supporto alle attività il Nucleo SMTS (Soccorsi con Mezzi e Tecniche Speciali) della Croce Rossa Italia, le Associazioni Sportive FO.C.S. di San Cataldo (www.forzecompletamentosicilia.it) e l’Associazione per Tiro Dinamico Operativo di Saronno (www.atdo.it), La Resurgit S.r.l. (www.resurgit.it).

L’evento è stato patrocinato dal Comune di San Cataldo e dall’ACSI-CONI.

La manifestazione si è pregiata, in qualità di Sponsor Tecnici, della FROG.PRO (www.frogpro.it), la Supplies For Action di Mauro Fareri (www.sfa-commerce.com , la TechMA S.r.l. (www.techma.it) , il Ricamificio Bonfanti (www.ricamibonfanti.it) e la Rassegna Stampa Militare (rassegnastampamilitare.com/).

In linea d’intendimento con il Delegato Regionale della Sicilia, su autorizzazione dello Stato Maggiore Esercito, e nell’ambito degli scopi di formazione e addestramento, sanciti dall’Art.2 dello Statuto UNUCI, l’Airone, nella sua versione 2013, ha riproposto i presupposti di aderenza rispetto ai principi dottrinali che ispirano le procedure e l’impiego delle nostre FF.AA.

L’Airone è un’esercitazione diurna e notturna in un contesto NA5/CRO (Non Articolo 5 / Crisis Response Operations) ovvero non una operazione di guerra ma un’operazione militare in risposta ad una crisi nazionale: nella simulazione lo stato Balcanico di LAND.

L’Obiettivo è verificare la capacità ad applicare l’addestramento basico (AIC, Formazioni, RAI, ecc.) e Specialistico (LANDNAV, Procedure radio, ricognizione & informazione) del personale della Riserva ed in servizio e, per i comandanti delle unità, verificare la CAPACITA’ DI PIANIFICARE ED ASSOLVERE LA MISSIONE ASSEGNATA, quindi: verifica la capacità di comando a livello Unità/Pattuglia.

Nell’Edizione 2013, Airone è stata una operazione strettamente legata ad affrontare minacce di natura Chimico/Batteriologiche (CBRN).

Coordinate dal ‘comando operativo’ le pattuglie hanno operato sia nelle aree urbane ed extra urbane di San Cataldo e Caltanissetta, sia nell’area boschiva di ‘Mimiani – Mustigarufi’ con l’obiettivo di cercare depositi per lo stoccaggio di armamenti chimico/batteriologici.

56 ore operative che hanno messo a dura prova le Pattuglie partecipanti all’operazione militare e il personale che ha offerto supporto sanitario e logistico.

Nella Valutazione complessiva, assegnata dal nucleo Validazione (Ufficiali che hanno verificato sul campo l’operato dei Team partecipanti), al primo posto si è classificata la pattuglia del 62° Rgt di Fanteria ‘Sicilia’, seguito dal 5° Rgt di Fanteria ‘Aosta’ di Messina e dal 24° Rgt Artiglieria ‘Peloritani’ di Messina. A seguire il Team dell’ANPDI di Catania, i Teams di UNUCI Acireale con le squadre ACI 3, 1 e 2, e il Gruppo Misto con operatori di UNUCI Caltanissetta e Giarre.

E’ disponibile sul sito web nell’area dedicata all’evento la classifica completa con le prove di valutazione. (www.unucicaltanissetta.it)

L’esercitazione si è conclusa con una spettacolare dimostrazione operativa in tema esercitazione. Durante il Pattugliamento di un’arteria stradale da parte di una pattuglia militare, l’esplosione di IED provocava il ferimento di un operatore. Pronta la messa in sicurezza dell’area, e la richiesta d’intervento sanitario. Il nucleo di primo intervento del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana interveniva per trarre in salvo il ferito. Successivamente il rinvenimento di ulteriori ordigni esplosivi richiedeva l’intervento degli artificieri del Comando provinciale dei Carabinieri di Caltanissetta che hanno simulato il disinnesco con l’uso del robot in dotazione.

Durante le diverse fasi delle Attività sono intervenuti fra gli altri il Maggiore Generale Dott. Gabriele Lupini Ispettore Nazione del Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana, il Colonnello Antonino Buttafuoco Comandante del XII Centro di Mobilitazione del Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana, il Colonnello Zuliani Comandante del Comando Provinciale dei Carabinieri di Caltanissetta, il Maggiore Ciro Settecasi e il Maresciallo Francesco La Rosa del 24° Rgt F. Peloritani di Messina, il Capitano Stefano Rosini del 62° Rgt F. ‘Sicilia’ di Catania, il Colonnello Calogero Schifano della Sezione UNUCI nissena, Il Sindaco Dott. Francesco Raimondi e l’Assessore Dott. Giuseppe Anzalone del Comune di San Cataldo.

Informazioni su Direttore Editoriale

Esperto in Comunicazione visive

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Le Rubriche

Tactical Wach

Cronologia News per mese

Follow Rassegna Stampa Militare on WordPress.com

Inserisci la tua e-mail per ricevere notifica di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 2.146 follower

La Fanteria

Follow on Bloglovin

Pirateria in Corno d’Africa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: