Archivi tag: cocer

Cocer/ Il Consiglio centrale di Rappresenta Esercito chiede a Renzi, Presidente del Consiglio l’impressione di Settembre


Il Consiglio centrale di Rappresenta Esercito giunto al suo XI mandato – recita la nota stampa sindacale – “vorrebbe essere impressionato” da Renzi, Presidente del Consiglio, proprio a Settembre.  Si precisa che, il seguente Comunicato Stampa è stato approvato con Delibera n. 21/2014 allegata al Verbale n.32/2014 del Co.Ce.R. Sez. Esercito)

AC

“Il 29 agosto è oramai alle porte e soprattutto per l’Esecutivo sarà l’inizio di un periodo di scadenze cruciali e non più rinviabili. Tra esse, vogliamo richiamare l’attenzione sull’ineludibile sblocco delle dinamiche retributive del Comparto Difesa-Sicurezza-Soccorso Pubblico da non confondersi – neanche strumentalmente – con quello dei contratti dell’intera Pubblica Amministrazione.

Il Presidente del Consiglio ben conosce tale differenza in quanto il suo Esecutivo lo ha reso edotto, in più occasioni, circa gli effetti maggiormente penalizzanti e destabilizzanti che la “Specificità” dello status del nostro Comparto provoca a tutto il personale e ai relativi nuclei familiari attraverso il blocco delle predette dinamiche retributive. Infatti da ben 4 anni siamo una delle pochissime democrazie al mondo – se non l’unica – in cui ad un servitore dello Stato, appartenente a qualsiasi categoria, vengono imposte nuove e più gravose responsabilità e funzioni senza ricevere alcun tipo di compenso ma capitalizzando per contro una serie di penalizzazioni che proseguiranno anche oltre il pensionamento.

Presidente Renzi, in nome di quel coraggio di operare scelte radicali e decisive da Lei più volte invocato…ci impressioni a settembre…con un immediato sblocco delle dinamiche stipendiali del personale del nostro Comparto che – le assicuriamo – costituirà un reale e concreto atto di giustizia, tale da produrre una rottura della penalizzante continuità con i passati Esecutivi. Ciò infonderà in tutti noi una rinnovata motivazione e la speranza che la politica – se lo vuole – sa mantenere la parola data e quindi essere degna di fiducia.

Signor Presidente, per quattro lunghi anni abbiamo dimostrato di possedere la determinazione e la pazienza del maratoneta…ora ci dimostri Lei di possederne la strategia, evitando in tal modo danni irreversibili”.

.

Roma/ Il Capo di Stato Maggiore della Difesa Ammiraglio Binelli Mantelli incontra i rappresentanti del Consiglio Centrale di Rappresentanza


Questa mattina, presso la Sala Diaz di palazzo Esercito, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, ha incontrato il Consiglio Centrale di Rappresentanza (COCER).

Il COCER è l’organismo di Rappresentanza Interforze Centrale, su materie che riguardano la condizione militare ed il benessere del personale, dei militari dell’Esercito, della Marina, dell’Aeronautica, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

L’Ammiraglio Binelli Mantelli, nel suo intervento di apertura, si è soffermato sul ruolo svolto dal COCER,  ribadendo “l’importanza della coesione, trasparenza, partecipazione e unità d’intenti, pur nel rispetto dei differenti ruoli che ciascuno ricopre nell’ambito delle Forze Armate, nell’affrontare,  Rappresentanza Militare e Vertice della Difesa, le diverse problematiche del personale”.

Nel corso dell’incontro il Generale di C.A. Cotticelli – Presidente dell’organismo – ha introdotto al Capo di Stato Maggiore della Difesa i temi attualmente all’attenzione, seguito dagli interventi di alcuni esponenti delle Forze Armate che hanno illustrato alcune situazioni da approfondire.

L’Ammiraglio Binelli Mantelli ha concluso l’incontro evidenziando l’esigenza di salvaguardare lo “status militare” e la volontà di coinvolgere attivamente la Rappresentanza sui temi di specifico interesse per migliorare la condizione del personale militare, in particolare di quello più giovane e più esposto a problematiche economiche.