Dossier "Kosovo"

Kosovo/ I militari del Multinational Battle Group West, in collaborazione con l’Ente Nazionale Protezione Animali, salvano 11 cani dalla strada.


Belo Polje – 9 giugno 2012. I militari italiani del Multinational Battle Group West (MNBG-W), impegnati nell’Operazione “Joint Enterprise” in Kosovo, hanno trasferito 11 cani randagi, di cui 8 cuccioli, da Belo Polje a un rifugio dell’Ente Nazionale Protezione Animali (ENPA) di Perugia.

L’attività è stata resa possibile grazie alla sensibilità di alcuni militari italiani e austriaci della base militare “Villaggio Italia” in Belo Polje – Pec, i quali avevano rappresentato che alcuni cani randagi si erano raccolti nei pressi della struttura militare italiana. La soluzione è stata proposta al fine di tutelare gli animali e per contrastare il fenomeno del randagismo nelle basi militari, anche nell’ottica della prevenzione di eventuali problematiche sanitarie e di viabilità.

3D Casalinghi a 29,90 € (616508) Il progetto di inviare gli 11 cani in Italia, è stato possibile grazie alla disponibilità di alcune organizzazioni e strutture governative. In particolare, l’ENPA, per il tramite del Presidente Nazionale, Carla Rocchi, ha dato la propria disponibilità a prelevare gli animali direttamente al porto di Durazzo in Albania, per il successivo trasferimento presso la loro sede di Perugia; il Ministero della Salute ha rilasciato le necessarie autorizzazioni per il trasporto degli animali sul territorio italiano; l’Ambasciata italiana in Albania, che a sua volta ha interessato il Ministero dell’Agricoltura albanese, ha consentito il riconoscimento di un certificato di assenza di malattie trasmissibili, rilasciato dall’Ufficiale veterinario del MNBG-W, necessario per il transito in territorio albanese; il Nucleo di Frontiera Marittima della Guardia di Finanza a Durazzo, comandato dal Colonnello Francesco Saverio Guarini, ha fornito il supporto logistico in attesa dell’imbarco dei cani e degli operatori dell’ENPA per l’Italia.

La cura degli animali, durante il trasferimento dalla base di “Villaggio Italia” al porto di Durazzo, è stata garantita dall’Ufficiale veterinario del MNBG-W, Tenente Colonnello Ermes Canavesio, il quale ha seguito tutte le fasi che hanno portato alla realizzazione del progetto, consegnando nelle mani degli operatori dell’ENPA, guidati dal Sig. Marco Bravi, gli 11 cani che potranno finalmente ricevere le cure necessarie prima dell’affidamento ad alcune famiglie italiane.

Contatti: Cap. Claudio CIBELLI – Cell. (00386) 49-773403 email: itpio_kfor@yahoo.it – “Villaggio Italia” Pec/Peja-Kosovo – KFOR MNBG-W – Public Affairs Office – COMUNICATO STAMPA – 9 giugno 2012

Informazioni su Direttore Editoriale

Esperto in Comunicazione visive

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Le Rubriche

Tactical Wach

Cronologia News per mese

Follow Rassegna Stampa Militare on WordPress.com

Inserisci la tua e-mail per ricevere notifica di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 2.146 follower

La Fanteria

Follow on Bloglovin

Pirateria in Corno d’Africa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: