Pag.09 Mezzi e Tecnologie

IED/ Improvised Explosive Device


Gli ordigni esplosivi improvvisati, più comunemente conosciuti come IED (Improvised Esplosive Device), sono ordigni realizzati in maniera artigianale tramite l’impiego di esplosivi recuperati da parti di ordigni convenzionali (proiettili e mine) ed esplosivi artigianali fatti in casa. Gli IED possono essere di varie dimensioni e forme e contenere quantitativi differenti di esplosivo, mediamente tra i 10 e 20 chilogrammi. A volte possono essere anche più potenti e vengono posizionati più spesso sulle strade in terra battuta, in quanto l’asfalto richiede tempi più lunghi per la messa in opera dell’ordigno. In molti casi si tratta di ordigni a pressione, che esplodono al passaggio dei veicoli, in altri casi le bombe vengono fatte esplodere da un comando a distanza, via filo o tramite impulsi, anche se quest’ultima tipologia è meno utilizzata in quanto i mazzi militari dispongono, su vasta scala, di contromisure elettroniche che disturbano il segnale che comanda l’esplosione.

In Afghanistan essi rappresentano una delle maggiori minacce  e vengono frequentemente  utilizzati degli insurgents contro le Forze della Coalizione e contro le Forze di Sicurezza afgane, colpendo indistintamente anche la popolazione locale nella sua quotidianità.

Ogni Task Force sul terreno, per contrastare in maniera proficua questa minaccia ha, inserita tra i propri uomini, una componente del Genio che contribuisce ad innalzare l’attenzione contro questo subdolo nemico.

Fonte: Difesa

Informazioni su Direttore Editoriale

Esperto in Comunicazione visive

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Le Rubriche

Tactical Wach

Cronologia News per mese

Follow Rassegna Stampa Militare on WordPress.com

Inserisci la tua e-mail per ricevere notifica di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 2.146 follower

La Fanteria

Follow on Bloglovin

Pirateria in Corno d’Africa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: