Dossier "Kosovo"

Serbia/ Schulz, riconoscimento Kosovo condizione adesione UE


(ANSA) – BRUXELLES, 04 SET – ”A lungo termine e’ chiaro che il riconoscimento fra Serbia e Kosovo e’ una precondizione per entrare nell’Unione europea”. Questa la posizione netta lanciata oggi dal presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, dopo il colloquio con il premier serbo, Ivica Dacic, a Bruxelles.

”Ai nostri occhi – ha spiegato Schulz, che ha discusso con Dacic insieme al presidente della delegazione dell’Europarlamento per le relazioni con la Serbia, Eduard Kukan – uno sviluppo pacifico delle relazioni fra Serbia e Kosovo deve terminare con un riconoscimento reciproco”. Per arrivare al riconoscimento reciproco fra Pristina e Belgrado ”siamo ben consci – ha proseguito Schulz – che c’e’ molto lavoro e ci sono molti ostacoli davanti”. Senza entrare in dettagli che spettano alle diplomazie, ”lo scopo per il Parlamento europeo – ha precisato Schulz – e’ che la Serbia entri nell’Ue e risponda ai criteri, ed e’ chiaro che relazioni pacifiche e sostenibili fra i due paesi e’ il nostro obiettivo, difficile da raggiungere adesso, ma non impossibile”.

Schulz non risparmia una critica anche per gli Stati membri: una delle difficolta’ infatti e’ che all’interno della stessa Ue ci sono cinque paesi che non riconoscono Pristina (Spagna, Slovacchia, Romania, Grecia e Cipro, ndr) quindi ”non solo chiediamo alla Serbia di riconoscere il Kosovo – ha affermato il presidente dell’Europarlamento – ma dobbiamo fare anche noi il nostro lavoro nell’Ue”. Nel frattempo ”quello che sottolineiamo oggi – ha concluso Schulz – e’ che al di la’ delle necessita’ diplomatiche dobbiamo assicurare la pace e non la violenza: questo e’ l’obiettivo numero uno”. (ANSA)

Informazioni su Direttore Editoriale

Esperto in Comunicazione visive

Discussione

Un pensiero su “Serbia/ Schulz, riconoscimento Kosovo condizione adesione UE

  1. Avrei voluto vedere se, all’indomani del 9 novembre ’89, la Germania Ovest era sì tanto incline a riconoscere a pieno titolo la Germania Est ed il suoi cittadini.. Resto in Germania visto che è da lì che viene il Sign. Schulz e almeno la storia del suo paese dovrebbe saperla. O forse è proprio perché è nato ad Ovest che vede tutto con “semplicità”?? Bella domanda!

    "Mi piace"

    Pubblicato da Jessica | 5 ottobre 2012, 01:02

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Tactical Wach

Le Rubriche

Follow Rassegna Stampa Militare on WordPress.com

Inserisci la tua e-mail per ricevere notifica di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 1.212 follower

Cronologia News per mese

Più letti negli ultimi due giorni

La Fanteria

Follow on Bloglovin

Pirateria in Corno d’Africa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: