Dossier "Afghanistan"

Afghanistan/ Di Paola si commuove per i soldati feriti: ”Monica e Carmine forza!”


Herat – (Adnkronos/Ign) – Il ministro della Difesa a Herat per il cambio di comando del contingente italiano: ”Rinnoverò a Karzai l’impegno del nostro Paese”. Domani l’incontro a Kabul con il presidente afghano.

Afghanistan: gen. Abrate, due feriti italiani in condizioni critiche ma fuori pericolo

Herat, 30 mar. – (Adnkronos) – I due militari italiani rimasti gravemente feriti nell’attacco di sabato scorso in Afghanistan, dove ha perso la vita il sergente Michele Silvestri, “sono ancora in condizioni critiche e preoccupanti, ma sono fuori pericolo di vita”. Lo ha detto il generale Biagio Abrate, capo di stato maggiore della Difesa, appena arrivato ad Herat in vista del passaggio del comando italiano dalla Brigata Sassari alla Garibaldi. Abrate ha infatti visitato ieri sera i due militari rientrati in Italia e ricoverati al Policlinico Celio di Roma.

Informazioni su Direttore Editoriale

Esperto in Comunicazione visive

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Tactical Wach

Le Rubriche

Follow Rassegna Stampa Militare on WordPress.com

Inserisci la tua e-mail per ricevere notifica di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 1.212 follower

Cronologia News per mese

Più letti negli ultimi due giorni

La Fanteria

Follow on Bloglovin

Pirateria in Corno d’Africa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: