Annunci
Redazionali

La «mini-naja» per otto giovani vicentini


Vicenza. «L’esercito è l’emblema della gioventù italiana, ne sono orgogliosa», dice Giulia, 21 anni. «Vedo una gioventù decadente intorno a me, senza più regole. Credo che la disciplina e l’inquadramento siano utili per crescere. E poi, mi piacciono le armi» racconta Giovanni, 19 anni. «Il fascino della divisa ha il suo peso, ma contano di più gli ideali su cui mi sono formato sino ad oggi: lealtà, fedeltà, disciplina e amore per il tricolore. Valori che mi pare siano in auge soprattutto tra i militari» afferma Mattia, 19 anni.

Sono tre degli otto giovani vicentini (cinque maschi e tre femmine) che partiranno volontari, lunedì, per partecipare in una caserma degli alpini (sono in lizza Dobbiaco e Brunico, in val Pusteria) allo stage di addestramento “Pianetadifesa”, noto alle cronache come mini-naja.

Convinti che nella società, e nella propria vita, siano fondamentali disciplina e ideali, hanno sposato l’idea del ministro della Difesa italiana Ignazio La Russa: proporre stage sperimentali (per ora di due settimane e solo nei reparti Alpini dell’esercito) come alternativa al servizio civile. Per dare una mano agli organici militari ormai boccheggianti dopo l’abolizione della leva obbligatoria; offrire un assaggio di vita e carriera militare, soprattutto per chi parteciperà ai bandi annuali per la ferma prolungata volontaria. E infine dare un’infarinatura a chi pensa di fare il volontario in enti come la Protezione civile.

Le sezioni Ana hanno raccolto le domande. In Veneto a sostenere l’iniziativa c’è l’assessore regionale a protezione civile e istruzione, Elena Donazzan. E che anche le donne siano ormai “il nerbo della nazione” lo conferma la storia di Giulia Mezzalira. Studentessa al secondo anno di Storia e tutela dei beni culturali, appartenente al gruppo protezione civile di Cittadella, è intenzionata, dopo la laurea, a entrare nel Nucleo tutela beni culturali dei carabinieri: «Lo stage di Pianetadifesa mi servirà ad acquisire disciplina personale. Due anni fa partecipai al bando per la ferma prolungata volontaria di un anno, ma dovetti abbandonarlo per l’esame di maturità. Ho sempre avuto interesse per l’esercito, dal punto di vista storico e dei valori».

Valori condivisi da Mattia Belloni, aderente alla Giovane Italia (l’ex Azione Giovani di An), federazione giovanile del Pdl: «L’idea di fare due settimane di addestramento con un reparto alpino – spiega – mi ha subito attirato. Dopo il diploma al liceo classico Pigafetta sto facendo i test d’ammissione all’università per medicina, biologia e farmacia. L’idea è terminare gli studi. Ma sono certo che alla fine dello stage con gli alpini sarò entusiasta. Al termine, deciderò cosa fare». Una (piacevole) indecisione che lambisce anche Giovanni Bassani, 19 anni, geometra neodiplomato che avrebbe già un ingaggio in vista con uno studio professionale.
«Un mio vicino di casa, aderente all’Ana, mi ha informato dello stage Pianetadifesa. Ho fatto domanda perché sono convinto che la disciplina e l’inquadramento che forniva la leva obbligatoria aiutasse a diventare adulti più velocemente. I ragazzi di oggi – conclude Bassani – dovrebbero imparare ad assumersi responsabilità».

A fare richiesta per ricevere l’infarinatura di topografia e orientamento, movimento tattico sul terreno, montaggio e smontaggio armi, montaggio di zone di attendamento, difesa personale, prevenzione antincendio, igiene alimentare, tutela dell’ambiente ed educazione sanitaria ci sono altri cinque vicentini. Tra loro altre due ragazze: Stefania Davis (figlia di Gordon, Capo di stato maggiore della Ederle), 19 anni, e Jessica Maino, 20 anni. Gli altri tre ragazzi sono Marco Guiotto (22 anni) di Camisano, Patrick Bergozza (19) di Perarolo, e Giacomo Galvanin (18) di Zanè.
Gian Maria Maselli

Annunci

Informazioni su Direttore Editoriale

Esperto in Comunicazione visive

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Annunci

Tactical Wach

Le Rubriche

Follow Rassegna Stampa Militare on WordPress.com

Inserisci la tua e-mail per ricevere notifica di nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 1.212 follower

Cronologia News per mese

La Fanteria

Follow on Bloglovin

Pirateria in Corno d’Africa

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: