Dossier "R.D. Congo"

RD Congo/ Arrestato Caesar Achellam, ora tocca a Joseph Kony


Antonio Conte

di Antonio Conte – A mitigare la gran calura di oggi sono le fronde di una campagna a due passi dal mare di Giovinazzo, al riparo di una tenda non poteva arrivare una notizia migliore: hanno arrestato in Uganda un collaboratore di Joseph Kony.

Prendo l’ombra, in una tregua concessami dai nipoti (con loro mi divertono molto, davvero), in piena campagna. Con grande sorpresa scopro che c’é perfino il campo 3G, apro quindi l’iPhone e mi precipito ad una veloce consultazione (prima che i piccoli tornino ad agitare queste calde ore di maggio) delle notizie del giorno, eventuali email.

Niente di che, solo alcune email poco importanti, si vede che oggi tutti si stanno rilassando, tutto in regola infatti è proprio iniziata la stagione estiva. Invece trovo come di solito molte notizie dalle agenzie, tra cui anche il comunicato MAE che annuncia il nuovo blog degli Esteri in favore degli ambasciatori, peccato che gli autori ci scriveranno solo in inglese, di questo passo avremo presto anche l’Esercito che parlerò solo inglese e subito dopo magari anche le lezioni della scuola materna.

Finalmente anche una sbirciatina a Twitter, per chi vuole seguirmi il mio account è @ormedidinosauri, un’altra occhiata all’altra mia nuova passione, l’App di Instagram, davvero fantastica e facile da usare: si fa una foto, si aggiunge un piccolo ritocco in stile istantanea di Kodak e via, condivisa: se mi vuoi aggiungere anche in Instagram cerca @antonioconte67.

Ma torniamo alle notizie, nello stream di Instagram vengo attratto e leggo avidamente una fotonotizia da un account americano, che ho subito retwittato, con shot screen della testata BBC, ecco il titolo “Amazing news! Top LRA commander Caesar Achellam captured by the Ugandan forces in Central African Republic”.  In sostanza dice che le forze armate dell’Uganda hanno arrestato uno stretto collaboratore di Joseph Kony, capo dell’LRA, l’organizzazione paramilitare che arruola e mutila i bambini soldato.

La notizia è stata pubblicata dall’account “@invisiblechildren“, che è davvero molto seguito con le sue 393  foto e 45016 seguitori, lui invece ne segue solo 81.

La foto postata è di una pagina della inglese BBC, trovate l’articolo in fondo se non avete voglia di recavi sull’Africa BBC.

L’arresto è importante, si dice, in quanto potrebbe aprire la strada per l’arresto di Joseph Kony il leader di LRA, speriamo presto.

Ma ormai i miei nipoti sono tornati ed è diventato molto arduo frenarli mentre fanno a gara per usare il touch screen: è davvero un’impresa.

Antonio Conte

Uganda captures LRA senior commander

A senior commander in the rebel Lord’s Resistance Army has been captured by the Ugandan army, a spokesman has said.

Caesar Achellam was seized on Saturday following a struggle between Ugandan soldiers and a group of 30 rebels.

The commander, whom Ugandan officials say is a top rebel military strategist, was captured in the Central African Republic, one of several nations where the Ugandan-led LRA operates.

The most notorious wanted LRA leader is war crimes suspect Joseph Kony.

Following his arrest, Achellam told reporters: “The general of the division, Caesar Achellam, who has fought in the jungle since 1984, is from now on in the hands of the Ugandan Army.”

Ugandan army spokesman Felix Kulaigye, meanwhile, said: “The arrest of Major General Caesar Achellam is big progress because he is a big fish.

“His capture is definitely going to cause an opinion shift within LRA.”

The commander’s wife, his young daughter and a helper were also held.

Kony’s global notoriety has increased in recent months because of the internet video Kony 2012, which has been watched tens of millions of times since it was posted online by the US advocacy group Invisible Children.

He is wanted by the International Criminal Court for rape, mutilation and murder of civilians, as well as forcibly recruiting children to serve as soldiers and sex slaves.

The UN’s special representative for Central Africa said on Saturday that Kony was having to move constantly in order to evade capture.

Abou Moussa said: “Contrary to what Kony used to do – that he would stay one month, two months on the ground – he is now moving almost every other day which means the pressure is mounting on him.”

The Ugandan army is being assisted in its hunt for Kony by soldiers from other African nations, as well as US special forces.

The strength of his LRA is estimated at between 200 and 500 fighters.

Informazioni su Redazione

Collabora inviando il tuo testo o le tue foto. I testi e le foto non si restituiscono. La collaborazione è gratuita e volontaria. I testi proposti non vengono pubblicati automaticamente.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Follow Rassegna Stampa Militare on WordPress.com

Avvio attività: 'Agosto 2009

  • 543,074 letture articoli/foto

Inserisci la tua e-mail per ricevere notifica di nuovi articoli.

Unisciti agli altri 932 follower

Cronologia News per mese

Pirateria in Corno d’Africa

La Fanteria

Rubriche

Follow on Bloglovin

Cronologia post

maggio: 2012
L M M G V S D
« apr   giu »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

G. in Aree di Crisi






Punto di Contatto

Il blog è gestito da Antonio Conte
Via Titolo, 20/M - 70127 Bari
email.: conte.edizioni(at)gmail.com

Punto di Contatto: Antonio Conte

RSM è stato segnalato su:

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 932 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: