Dossier "Serbia", Dossier "Siria", Pag.24 Pirateria Marittima

Esteri/ UE, Siria. Terzi, per l’Italia “tregua umanitaria” – UE, Serbia. Sì allo “status” di paese candidato


“Ho chiesto di lanciare una tregua umanitaria, di insistere al Consiglio di Sicurezza a New York affinché passi questa decisione che consenta di aprire il Paese e portare soccorsi a una popolazione che è vittima di inaudite violenze”. Lo ha detto il Ministro Giulio Terzi, al termine del Consiglio degli Affari Esteri a Bruxelles che ha deciso il varo di un nuovo pacchetto di sanzioni contro il regime di Damasco e di riconoscere il Consiglio nazionale siriano come interlocutore legittimo.

A Homs, la Croce rossa – ha detto Terzi – “non riesce neppure ad entrare. E’ un momento estremamente critico. Ma dopo la Conferenza di Tunisi la coalizione politica dei paesi che sostengono il piano di azione della Lega araba si è estremamente rafforzata e quindi esiste una condizione di carattere generale – ha sottolineato il Ministro – che va sempre di più nella direzione di un abbandono del potere da parte di Assad, ma è ancora tutto da vedere”. L’Italia – ha aggiunto Terzi – condivide il processo europeo delle sanzioni contro la Siria perché “non vi sono altre modalità se non quello dell’intervento militare, che nessuno si augura per il momento’’.

Le nuove sanzioni colpiscono il settore finanziario ed economico, in particolare le transazioni della banca centrale siriana e l’export di metalli preziosi, come l’oro, e di diamanti. Misure restrittive sono imposte anche ai voli cargo. A 7 ministri, ritenuti colpevoli di avere violato le leggi internazionali umanitarie, sono stati bloccati i visti di ingresso nella Ue e congelati i beni. E’ il dodicesimo pacchetto di sanzioni che i ministri esteri della Ue prendono contro il regime di Damasco.

I ministri degli esteri dell’Ue hanno, inoltre, concordato di concedere alla Serbia, cosi’ come sostenuto da tempo dall’Italia, lo status di Paese candidato all’Ue. Un notevole passo avanti verso lo status di paese candidato la Serbia lo ha fatto con l’accordo di venerdi scorso con Pristina sulle modalità di partecipazione del Kosovo ai forum regionali. La decisione formale spetta martedi al consiglio affari generali e poi l’ufficializzazione ai capi di stato e di governo della Ue al vertice di giovedì prossimo.

I ministri degli esteri hanno anche deciso di prolungare fino a fine dicembre 2014 il mandato della missione anti-pirati EuNavFor Atalanta. Nel darne notizia, i ministri si felicitano per i successi della missione che ha permesso di “prevenire e reprimere gli atti di pirateria e le rapine al largo della costa della Somalia, contribuendo anche alla sicurezza e all’attività economica dei paesi della regione e della comunità internazionale nel suo insieme”. In discussione c’è anche l’ipotesi di un allargamento del mandato della missione, limitato per ora al mare.

Informazioni su Redazione

Collabora inviando il tuo testo o le tue foto. I testi e le foto non si restituiscono. La collaborazione è gratuita e volontaria. I testi proposti non vengono pubblicati automaticamente.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Follow Rassegna Stampa Militare on WordPress.com

Avvio attività: 'Agosto 2009

  • 535,431 letture articoli/foto

Inserisci la tua e-mail per ricevere notifica di nuovi articoli.

Unisciti agli altri 929 follower

Cronologia News per mese

Pirateria in Corno d’Africa

La Fanteria

Rubriche

Follow on Bloglovin

Cronologia post

marzo: 2012
L M M G V S D
« feb   apr »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

G. in Aree di Crisi






Punto di Contatto

Il blog è gestito da Antonio Conte
Via Titolo, 20/M - 70127 Bari
email.: conte.edizioni(at)gmail.com

Punto di Contatto: Antonio Conte

RSM è stato segnalato su:

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 929 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: